displaying: http://feeds.feedburner.com/newsweather/OOxH

newsweather-org
Serie C play off: Juve Under 23 knockout at home with Padova. Palermo ok
The Dollar King and his Page: the Euro ? The Euro, an act of stupid pride
Zelensky, a Cannes: ?Il cinema non sia muto?. Putin sfida l?Ue: ?Le sanzioni suicidio energetico?
The price of this robot washes and vacuums has literally collapsed
A silent epidemic in Italy is affecting almost 2 million children and young people, the alarm of neuropsychiatrists
In-person socialization down, but social media isn?t to blame, researcher says
Lotto draws today and SuperEnalotto numbers on Tuesday 17 May 2022
Benevento ? Pisa: 1-0 Playoff Serie B 2021/2022. Final result and commentary on the match ? Virgilio Sport
Positive Stock Exchange: FTSEMib + 1.1%
Ucraina, Usa: ?Per Mosca telefonata Blinken-Lavrov ora non utile?. Macron a Zelensky: ?Consegne armi da Francia aumenteranno?. ? Mondo

MagpieRSS Object
(
    [parser] => Resource id #10
    [current_item] => Array
        (
        )

    [items] => Array
        (
            [0] => Array
                (
                    [title] => Serie C play off: Juve Under 23 knockout at home with Padova.  Palermo ok
                    [link] => http://newsweather.org/sports/serie-c-play-off-juve-under-23-knockout-at-home-with-padova-palermo-ok/
                    [dc] => Array
                        (
                            [creator] => Charles Gibbons
                        )

                    [pubdate] => Wed, 18 May 2022 00:12:15 +0000
                    [category] => SportshomeJuveknockoutPadovaPalermoPlaySerie
                    [guid] => http://newsweather.org/?p=2332
                    [description] => ALEXANDRIA – The path towards promotion for the Juventus Under 23: the bianconeri of Zauli in fact, they fell in the first leg of the second round of the national playoff phase, against Padua. Al Moccagatta, to decide, is a network of Chiricò in the second half of the game. Juve becomes dangerous in the ... Read more
                    [content] => Array
                        (
                            [encoded] => 

ALEXANDRIA – The path towards promotion for the Juventus Under 23: the bianconeri of Zauli in fact, they fell in the first leg of the second round of the national playoff phase, against Padua. Al Moccagatta, to decide, is a network of Chiricò in the second half of the game. Juve becomes dangerous in the 5 ‘when Iocolano serves From Graca who does not find the winning deviation, then the action continues Soulè with the left, Donnarumma deflects for a corner kick. Padua one step away from the advantage at fifteen minutes when Valentini tap for Ceravolo that very alone in front of the door Israel spoils everything by finishing high. Then at 18 ‘Della Latta with his head does not find the door. At 32 ‘good Juventus chance with Iocolano, balloon that ends up. Very dangerous at 38 ‘all the same Iocolano which touches the marking, but the ball hits the post. Juve who returns to try two minutes later, out of the conclusion of Nicolussi Ankle. In the second half, on 10 ‘, Padova becomes dangerous with Ceravolo not finding the door. At 13 ‘some Biancoscudata protest with Chiricò who claims for a touch of the hand Anzolin, but the referee does not see the means to blow the whistle. Padua that at 21 ‘wastes a very tasty opportunity: Chiricò serves in area From the Tin whose header from an excellent position ends just outside. But Padova strikes on 23 ‘: Ceravolo serves in area Chiricò that with the left beats Israel, 0-1. At 37 again Padua to the attempt, with a conclusion to turn of Santini: goes out very high. In the final, Juve Under 23 tries to restore parity: at the end of regulation time From Graca we see the goal deflected, at 1 ‘of recovery Zuelli concludes on the side. Padova is also dangerous with Chiricòball to the side.

The other races

Outside victory for the Palermowhich with the networks of Luperini And Brunori the Communal of Chiavari takes over: theEntella shorten with Merkaj and keeps the hopes alive for the second leg, in which the team of Fox will be called to the company. Good first for the Feralpisalò which exceeds the Reggiana thanks to the network in the startup of War. Wins away, and in comeback, the Catanzaro: the brace of Iemmello replies to the initial advantage of the Monopoly with Viteritti.

Monopoli-Catanzaro 1-2

The Catanzaro tries fifteen minutes when Cinelliserved by Iemmellofinds the opposition of Loria. Catanzaro pushes, but in the 21st minute a goal at Monopoli is canceled: Starita bags from irregular position. At 28 ‘Catanzaro has the very occasion of a penalty kick, awarded for a foul on Bayeye from Loria. He is in charge of the penalty Iemmellobut Loria understands everything and neutralizes. And in the 33rd minute it was Monopoli who took the lead with Viteritti who corrects a cross by Vassal, 1-0. In the second half, Catanzaro tries to push, Monopoli tries with Guiebre, ball on the outside of the net. The Catanzaro finds the way of equal in the 25 ‘: Vandeputte serves Iemmello who heads the ball behind Loria, 1-1. Doubling of Catanzaro in the 32nd minute, with Iemmello which exceeds Mercadante and ends on the net by beating Loria, 1-2. In recovery, the Catanzaro remains in 10 when Scognamiglioalready warned, remedies the second yellow of his meeting and leaves the contest prematurely.

Entella 1-2 Palermo

Palermo dangerous at the ready-away: conclusion of Brunori, Borra in the corner. At 14 ‘Entella tries with a header from Morosini, Massolo foil everything with a big intervention. Palermo goes back to trying on the 18 ‘with Luperini: ball out not by much. Entella at the attempt at 35 ‘: Karic serves Lescano which however “hole” the deviation. At 42 ‘the guests of Baldini they go to the attempt with Brunori, Borri manages to neutralize. Immediate advantage of Palermo at the start of the second fraction: Valente takes a corner in the area Luperini deflects into the net with his head, 0-1. Deadly the departure of the rosanero in the second half: Pellizzer lands in the area Brunoripenalty kick that the same Brunori turns, 0-2. Entella tries to reopen it at 23 ‘with Magrassi (para Massolo) and succeeds a minute later, when on the developments of the corners beaten by Karic, Merkaj find the winning deviation, 1-2. Entella who goes hunting likewise for half an hour with the conclusion of Hair, out not by much. Ten minutes later, it’s up to Meazzibut the sphere goes out high.

Feralpisalò-Reggiana 1-0

Just 3 ‘pass and the score is unlocked: Warlaunched deep, comes in front of Venturi and beats him coldly, 1-0. At 18 ‘the Garda players go in search of doubling with a counterattack at the end of which the intervention of Venturi on the conclusion of Miracles. Feralpi again in the 28th minute: it’s a try Siligardi, slightly to the side. Reggiana shows up in the 34th minute with a conclusion of Sciaudone that only gains an angle. Local attempt again at 42 ‘with Guidettiwhich after the great work of Miracles, receives the ball but shoots high. In recovery, Reggiana dangerous with Countess but the defense thwarts the danger. In the second half, on 16 ‘a good header for the guests of Guglielmotti, ball out of a puff. Reggiana again at 22 ‘, Liverani blocks the attempt to Rosafio. Feralpisalò replies at 26 ‘with Balestrero at the end of a fast break: Luciani save everything on the line. At 32 ‘Reggiana seeks the same with the newly entered Lanini, Liverani makes the ball his own. Guests who press and try again at 40 ‘: out of the conclusion of Straightness.

We would like to say thanks to the author of this post for this awesome content

Serie C play off: Juve Under 23 knockout at home with Padova. Palermo ok


You can view our social media profiles here , as well as additional related pages here.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

) [summary] => ALEXANDRIA – The path towards promotion for the Juventus Under 23: the bianconeri of Zauli in fact, they fell in the first leg of the second round of the national playoff phase, against Padua. Al Moccagatta, to decide, is a network of Chiricò in the second half of the game. Juve becomes dangerous in the ... Read more [atom_content] =>

ALEXANDRIA – The path towards promotion for the Juventus Under 23: the bianconeri of Zauli in fact, they fell in the first leg of the second round of the national playoff phase, against Padua. Al Moccagatta, to decide, is a network of Chiricò in the second half of the game. Juve becomes dangerous in the 5 ‘when Iocolano serves From Graca who does not find the winning deviation, then the action continues Soulè with the left, Donnarumma deflects for a corner kick. Padua one step away from the advantage at fifteen minutes when Valentini tap for Ceravolo that very alone in front of the door Israel spoils everything by finishing high. Then at 18 ‘Della Latta with his head does not find the door. At 32 ‘good Juventus chance with Iocolano, balloon that ends up. Very dangerous at 38 ‘all the same Iocolano which touches the marking, but the ball hits the post. Juve who returns to try two minutes later, out of the conclusion of Nicolussi Ankle. In the second half, on 10 ‘, Padova becomes dangerous with Ceravolo not finding the door. At 13 ‘some Biancoscudata protest with Chiricò who claims for a touch of the hand Anzolin, but the referee does not see the means to blow the whistle. Padua that at 21 ‘wastes a very tasty opportunity: Chiricò serves in area From the Tin whose header from an excellent position ends just outside. But Padova strikes on 23 ‘: Ceravolo serves in area Chiricò that with the left beats Israel, 0-1. At 37 again Padua to the attempt, with a conclusion to turn of Santini: goes out very high. In the final, Juve Under 23 tries to restore parity: at the end of regulation time From Graca we see the goal deflected, at 1 ‘of recovery Zuelli concludes on the side. Padova is also dangerous with Chiricòball to the side.

The other races

Outside victory for the Palermowhich with the networks of Luperini And Brunori the Communal of Chiavari takes over: theEntella shorten with Merkaj and keeps the hopes alive for the second leg, in which the team of Fox will be called to the company. Good first for the Feralpisalò which exceeds the Reggiana thanks to the network in the startup of War. Wins away, and in comeback, the Catanzaro: the brace of Iemmello replies to the initial advantage of the Monopoly with Viteritti.

Monopoli-Catanzaro 1-2

The Catanzaro tries fifteen minutes when Cinelliserved by Iemmellofinds the opposition of Loria. Catanzaro pushes, but in the 21st minute a goal at Monopoli is canceled: Starita bags from irregular position. At 28 ‘Catanzaro has the very occasion of a penalty kick, awarded for a foul on Bayeye from Loria. He is in charge of the penalty Iemmellobut Loria understands everything and neutralizes. And in the 33rd minute it was Monopoli who took the lead with Viteritti who corrects a cross by Vassal, 1-0. In the second half, Catanzaro tries to push, Monopoli tries with Guiebre, ball on the outside of the net. The Catanzaro finds the way of equal in the 25 ‘: Vandeputte serves Iemmello who heads the ball behind Loria, 1-1. Doubling of Catanzaro in the 32nd minute, with Iemmello which exceeds Mercadante and ends on the net by beating Loria, 1-2. In recovery, the Catanzaro remains in 10 when Scognamiglioalready warned, remedies the second yellow of his meeting and leaves the contest prematurely.

Entella 1-2 Palermo

Palermo dangerous at the ready-away: conclusion of Brunori, Borra in the corner. At 14 ‘Entella tries with a header from Morosini, Massolo foil everything with a big intervention. Palermo goes back to trying on the 18 ‘with Luperini: ball out not by much. Entella at the attempt at 35 ‘: Karic serves Lescano which however “hole” the deviation. At 42 ‘the guests of Baldini they go to the attempt with Brunori, Borri manages to neutralize. Immediate advantage of Palermo at the start of the second fraction: Valente takes a corner in the area Luperini deflects into the net with his head, 0-1. Deadly the departure of the rosanero in the second half: Pellizzer lands in the area Brunoripenalty kick that the same Brunori turns, 0-2. Entella tries to reopen it at 23 ‘with Magrassi (para Massolo) and succeeds a minute later, when on the developments of the corners beaten by Karic, Merkaj find the winning deviation, 1-2. Entella who goes hunting likewise for half an hour with the conclusion of Hair, out not by much. Ten minutes later, it’s up to Meazzibut the sphere goes out high.

Feralpisalò-Reggiana 1-0

Just 3 ‘pass and the score is unlocked: Warlaunched deep, comes in front of Venturi and beats him coldly, 1-0. At 18 ‘the Garda players go in search of doubling with a counterattack at the end of which the intervention of Venturi on the conclusion of Miracles. Feralpi again in the 28th minute: it’s a try Siligardi, slightly to the side. Reggiana shows up in the 34th minute with a conclusion of Sciaudone that only gains an angle. Local attempt again at 42 ‘with Guidettiwhich after the great work of Miracles, receives the ball but shoots high. In recovery, Reggiana dangerous with Countess but the defense thwarts the danger. In the second half, on 16 ‘a good header for the guests of Guglielmotti, ball out of a puff. Reggiana again at 22 ‘, Liverani blocks the attempt to Rosafio. Feralpisalò replies at 26 ‘with Balestrero at the end of a fast break: Luciani save everything on the line. At 32 ‘Reggiana seeks the same with the newly entered Lanini, Liverani makes the ball his own. Guests who press and try again at 40 ‘: out of the conclusion of Straightness.

We would like to say thanks to the author of this post for this awesome content

Serie C play off: Juve Under 23 knockout at home with Padova. Palermo ok


You can view our social media profiles here , as well as additional related pages here.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

[date_timestamp] => 1652832735 ) [1] => Array ( [title] => The Dollar King and his Page: the Euro ? The Euro, an act of stupid pride [link] => http://newsweather.org/business/the-dollar-king-and-his-page-the-euro-the-euro-an-act-of-stupid-pride/ [dc] => Array ( [creator] => Angela Beverly ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 23:10:17 +0000 [category] => BusinessactdollareuroKingPagepridestupid [guid] => https://newsweather.org/?p=2328 [description] => Guido Salerno Aletta Columnist of the Teleborsa Agency The euro, an act of stupid pride That ofEUR it is a history, both ancient and recent, studded with errors. And the ECBCentral bank without history and without culture, at the helm of a currency without a state, he is collecting catastrophic ones, one after the other. ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

Guido Salerno Aletta

Columnist of the Teleborsa Agency

The euro, an act of stupid pride

That ofEUR it is a history, both ancient and recent, studded with errors. And the ECBCentral bank without history and without culture, at the helm of a currency without a state, he is collecting catastrophic ones, one after the other.

We have been paying dearly for it for twenty years, because History always presents the bill.

It was an act of extraordinary, as much as stupid political pride, the establishment of the Euro. The common currency was intended to finally free Europe from the double tyranny: that of the Dollar on one side and that of the Mark on the other.

Free yourself from the double tyranny of the Dollar and the Mark

We have to go back in time to understand the reasons for that risky decision.

Always, US monetary policy decisions heavily influenced Europe as a whole: starting from that of ’71, to unilaterally withdraw from the commitment to convert its negative balance in dollars in the trade balance into gold. From that moment on, those who had an active trade balance with the US could not do anything other than diligently keep the paper dollars in their safes: previously, they gave back the paper dollars and received gold, at the ratio of 34 dollars per ounce. of up.

To make matters worse, in 1980to combat stagflation, the Fed decided to raise interest rates to stellar levels: even in that case, the European financial system had to adapt by increasing its rates, because too wide a gap between economies that were already very interconnected at the time was not sustainable: speculative capital left the European currencies to change into dollars, and invest in that currency . The rise in interest rates in Italy had devastating consequences: public debt skyrocketed and large companies that had made multi-year investment plans relying on negative real interest rates closed their doors.

As if the tyranny of the dollaralso the Marco maramaldizzava: at the end of ’90, when it was decided to opt for the single currency during the informal Council of Rome, with the decision therefore to renounce each State in perspective to its own national currency instead of turning to the common currency that would be added to the national ones as requested by Great Britain, there was a violent revaluation of the German mark underway, induced by a decisive increase in interest rates by the Bundesbank which in this way encouraged European capital to invest in the German currency which offered conditions of most favorable employment. Germany, which was facing the delicate phase of Reunification, was in dire need of resources to invest in the Eastern Lander and to sell the huge public properties of the GDR.

That is why, not only did we have to defend ourselves all together in Europe from the tyranny of the dollar, but within Europe itself we also had to defend ourselves from the tyranny of the mark.

We wish to thank the writer of this write-up for this awesome content

The Dollar King and his Page: the Euro – The Euro, an act of stupid pride


Find here our social media profiles and other pages that are related to them.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

) [summary] => Guido Salerno Aletta Columnist of the Teleborsa Agency The euro, an act of stupid pride That ofEUR it is a history, both ancient and recent, studded with errors. And the ECBCentral bank without history and without culture, at the helm of a currency without a state, he is collecting catastrophic ones, one after the other. ... Read more [atom_content] =>

Guido Salerno Aletta

Columnist of the Teleborsa Agency

The euro, an act of stupid pride

That ofEUR it is a history, both ancient and recent, studded with errors. And the ECBCentral bank without history and without culture, at the helm of a currency without a state, he is collecting catastrophic ones, one after the other.

We have been paying dearly for it for twenty years, because History always presents the bill.

It was an act of extraordinary, as much as stupid political pride, the establishment of the Euro. The common currency was intended to finally free Europe from the double tyranny: that of the Dollar on one side and that of the Mark on the other.

Free yourself from the double tyranny of the Dollar and the Mark

We have to go back in time to understand the reasons for that risky decision.

Always, US monetary policy decisions heavily influenced Europe as a whole: starting from that of ’71, to unilaterally withdraw from the commitment to convert its negative balance in dollars in the trade balance into gold. From that moment on, those who had an active trade balance with the US could not do anything other than diligently keep the paper dollars in their safes: previously, they gave back the paper dollars and received gold, at the ratio of 34 dollars per ounce. of up.

To make matters worse, in 1980to combat stagflation, the Fed decided to raise interest rates to stellar levels: even in that case, the European financial system had to adapt by increasing its rates, because too wide a gap between economies that were already very interconnected at the time was not sustainable: speculative capital left the European currencies to change into dollars, and invest in that currency . The rise in interest rates in Italy had devastating consequences: public debt skyrocketed and large companies that had made multi-year investment plans relying on negative real interest rates closed their doors.

As if the tyranny of the dollaralso the Marco maramaldizzava: at the end of ’90, when it was decided to opt for the single currency during the informal Council of Rome, with the decision therefore to renounce each State in perspective to its own national currency instead of turning to the common currency that would be added to the national ones as requested by Great Britain, there was a violent revaluation of the German mark underway, induced by a decisive increase in interest rates by the Bundesbank which in this way encouraged European capital to invest in the German currency which offered conditions of most favorable employment. Germany, which was facing the delicate phase of Reunification, was in dire need of resources to invest in the Eastern Lander and to sell the huge public properties of the GDR.

That is why, not only did we have to defend ourselves all together in Europe from the tyranny of the dollar, but within Europe itself we also had to defend ourselves from the tyranny of the mark.

We wish to thank the writer of this write-up for this awesome content

The Dollar King and his Page: the Euro – The Euro, an act of stupid pride


Find here our social media profiles and other pages that are related to them.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

[date_timestamp] => 1652829017 ) [2] => Array ( [title] => Zelensky, a Cannes: ?Il cinema non sia muto?. Putin sfida l?Ue: ?Le sanzioni suicidio energetico? [link] => http://newsweather.org/world/zelensky-a-cannes-il-cinema-non-sia-muto-putin-sfida-lue-le-sanzioni-suicidio-energetico/ [dc] => Array ( [creator] => Alex Viajaenmoto ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 23:04:56 +0000 [category] => WorldCannesCinemaenergeticolUemutoPutinsanzionisfidasiasuicidioZelensky [guid] => https://newsweather.org/?p=2325 [description] => AGI – L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafè economico. È il pensiero del presidente russo Vladimir Putin, espresso durante un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre più nuove sanzioni sui ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

AGI – L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafè economico. È il pensiero del presidente russo Vladimir Putin, espresso durante un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre più nuove sanzioni sui mercati del petrolio e del gas. Tutto questo porta all’inflazione, e invece di ammettere i loro errori, cercano i colpevoli dalla parte russa”.

 Mentre si intensificano i combattimenti nel Donbass, i soldati del reggimento Azov hanno stretto un accordo con le forze russe per l’evacuazione dei feriti, circa 300, dall’acciaieria Azovstal di Mariupol, nei cui sotterranei resistevano da settimane.

Il comandante della formazione nazionalista, Denis Prokopenko, ha auspicato il “sostegno del popolo ucraino”, dando a intendere che l’iniziativa non sia stata concordata con le autorità centrali.

Secondo quanto annunciato con un videomessaggio dalla vice ministra ucraina della Difesa Ganna Malyar “il 16 maggio, 53 feriti gravi sono stati evacuati dall’Azovstal verso Novoazovsk per ricevere assitenza medica e 211 altri sono stati trasportati a Olenivka attraverso un corridoio umanitario”. L‘esponente del governo di Kiev ha aggiunto che successivamente ci sarà uno scambio.

Il presidente ucraino: “Le forze armate ucraine stanno fronteggiando i continui attacchi nelle aree in cui la Russia sta ancora cercando di avanzare. Severodonetsk e altre citta’ del Donbass rimangono i principali obiettivi degli occupanti. Stiamo facendo di tutto per proteggere la nostra terra e la nostra gente”



  • 20:47

    Zelensky al Festival di Cannes, serve un nuovo Charlie Chaplin

    “Ci serve un nuovo Chaplin che dimostrerà che il cinema non è muto” di fronte alla guerra in Ucraina. Lo ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, intervenendo in collegamento video al Festival di Cannes, riferendosi al film ‘Il grande dittatore’ di e con Charlie Chaplin, parodia satirica del nazismo e della figura di Adolf Hitler. “Il cinema resterà in silenzio o racconterà quanto sta accadendo?”, ha proseguito Zelensky. “L’odio alla fine scomparirà, i dittatori moriranno”, ha concluso il presidente.



  • 20:26

    Zelensky al Festival di Cannes, “cinema non resti in silenzio”

    Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, è intervenuto in collegamento video con il Festival di Cannes esortando il cinema a “non restare in silenzio” di fronte all’attacco della Russia contro l’Ucraina.

     Zelensky ha lanciato l’appello ricordando il film ‘Il grande dittatore’ di e con Charlie Chaplin. “Si poteva immaginare che tutti avessero capito che si possono conquistare le persone attraverso la bellezza avvicinandole davanti agli schermi e non con la bruttezza, riunendole nei rifugi aerei. Si poteva immaginare che tutti avessero capito che l’orrore su vasta scala della guerra che può travolgere l’intero continente non avrebbe avuto seguito. Ma ancora, allora come adesso, c’è un dittatore. Di nuovo c’è una guerra per la libertà. Di nuovo il cinema non dovrebbe restare muto”, ha affermato Zelensky.



  • 20:14

    Mosca, non permetteremo che scoppi la terza guerra mondiale

    La Russia non permetterà che scoppi la terza guerra mondiale, ma è in grado di dare una risposta immediata e molto potente in caso di attacco. Lo ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione russa, Dmitry Medvedev, secondo quanto riporta l’agenzia Tass.



  • 20:04

    Stoltenberg incontrerà domenica gli ambasciatori di Finlandia e Svezia

    Domani mattina il segretario generale della Nato incontrerà gli ambasciatori della Finlandia, Klaus Korhonen, e della Svezia, Axel Wernhoff. I due Paesi hanno fatto sapere di voler presentare insieme la domanda di adesione. L’incontro è previsto per le 8 di domattina, secondo quanto informa l’Alleanza atlantica.



  • 19:50

    Zelensky parlerà all’apertura del festival di Cannes



  • 19:07

    Zelensky, telefonata con Macron sui negoziati

    Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha annunciato su Twitter di aver avuto un colloquio telefonico con il suo omologo francese, Emmanuel Macron. “Abbiamo parlato dell’andamento delle ostilità, dell’operazione per soccorrere i soldati di Azovstal e delle prospettive riguardanti il negoziato. È stato anche affrontato il tema dei rifornimenti di carburante all’Ucraina”, si legge in un primo post.
    Zelensky poi aggiunge: “Abbiamo anche parlato del sostegno difensivo da parte della Francia, della preparazione del sesto pacchetto di sanzioni (alla Russia, ndr) e dei possibili modi per esportare i prodotti agricoli ucraini”. 



  • 18:38

    La Duma esaminerà il divieto di scambio combattenti Azovstal

    La Duma, Camera bassa del Parlamento russo, esaminerà domani una bozza di risoluzione che vieta lo scambio dei combattenti ucraini arresi e evacuati dall’acciaieria Azovstal. Lo ha annunciato il suo presidente, Vyacheslav Volodin, definendo i membri del battaglione Azov “criminali nazisti” che non dovrebbero essere scambiati. “Sono criminali di guerra – ha aggiunto Volodin – e dobbiamo fare tutto il possibile per portarli davanti alla Giustizia”.



  • 17:57

    Scholz, esercitazioni militari congiunte con Svezia e Finlandia

    Il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, ha annunciato che il suo Paese “intensificherà” la cooperazione militare con la Svezia e la Finlandia, “in particolare nel Mar Baltico e con esercitazioni militari congiunte”.



  • 17:09

    Almeno 7 pullman di combattenti Azovstal hanno lasciato l’acciaieria

    Almeno 7 pullman con combattenti ucraini a bordo hanno lasciato l’acciaieria Azovstal di Mariupol, scortati dalle forze filorusse. Secondo testimoni, alcuni di questi soldati arresi non sembravano feriti. 



  • 17:05

    Russia, inserire il battaglione Azov nella lista dei terroristi

     L’ufficio del procuratore generale russo ha chiesto di riconoscere il battaglione ucraino Azov come organizzazione terroristica e di mettere al bando la sua attività in Russia. La Corte Suprema di Mosca ha fatto sapere che valuterà la richiesta il 26 maggio in un’udienza a porte chiuse. 



  • 17:00

    Borrell, per la Russia record mondiale di perdite per un Paese invasore

    “Se è vero che la Russia ha perso il 15% delle sue truppe all’inizio della guerra si tratterebbe di un record mondiale di perdite per un Paese che invade un Paese”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione dei ministri della Difesa Ue. 



  • 16:55

    Borrell, ora 2 miliardi di euro di armi dall’Ue

    “La somma addizionale di 500 milioni porterà a 2 miliardi il sostegno militare dall’Ue, ma questo è solo una parte degli sforzi europei. Gli Stati membri, dal canto loro, stanno facendo sforzi enormi. Non vi darò il totale, ma è superiore a quanto si possa pensare. Penso sia positivo continuare a farlo fino alla fine”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione dei ministri della Difesa Ue.



  • 16:54

    Borrell, un dovere l’aiuto militare a Finlandia e Svezia se chiesto

    “L’articolo 42.7 del Trattato dice chiaramente che se un Paese è attaccato e chiede aiuto agli Stati membri, questi lo devono aiutare con ogni mezzo. Si tratta quindi di un obbligo, non è un processo automatico, ma gli altri Paesi devono intervenire se viene richiesto il loro aiuto”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, rispondendo a una domanda sui rischi per la sicurezza di Finlandia e Svezia in attesa di aderire alla Nato ed ottenere la copertura dell’articolo 5 dell’Alleanza.



  • 16:43

    Borrell, non permetteremo che l’Ucraina resti senza armi

    Il sostegno europeo all’Ucraina con le armi “sta facendo la differenza sul campo, sulla capacità dell’esercito ucraino. Dobbiamo continuare a sostenere l’esercito ucraino”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione dei ministri della Difesa Ue. “Questo sostegno in questo momento è cruciale perché la guerra è a un punto cruciale, a un punto svolta. Non possiamo lasciare l’Ucraina che finisca gli equipaggiamenti e non lo permetteremo. La battaglia in Donbass è cruciale”, ha aggiunto.



  • 16:13

    Macron-Bennett, negoziati nel rispetto integrità dell’Ucraina

    “Per quanto riguarda l’aggressione russa all’Ucraina, il presidente della Repubblica (francese) e il premier israeliano hanno deciso di continuare a coordinare i loro sforzi per giungere a un cessate il fuoco e a un negoziato nel rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Ucraina”. Così si legge in una nota dell’Eliseo diffusa in seguito a una telefonata fra Emmanuel Macron e Naftali Bennett. I due leader, viene precisato, “agiranno di concerto nell’ambito delle iniziative destinate a garantire la sicurezza alimentare mondiale”.



  • 15:56

    Deputato Duma, “ergastolo” ai criminali del battaglione Azov

     I nazionalisti che si sono rifugiati nel territorio delle acciaierie Azovstal e si sono arresi dovrebbero ricevere la pena dell’ergastolo: lo ha detto all’agenzia russa RIA Novosti il deputato della Duma, Sultan Khamzaev.
    “Credo che dopo aver fornito loro le cure mediche necessarie, tutti i nazionalisti dovrebbero essere condannati alla pena piu’ grave per i crimini che hanno commesso, ricevere l’ergastolo. I nazionalisti dovrebbero essere processati, e poi pentirsi delle loro azioni e chiedere perdono per molti anni”. Secondo il parlamentare, nessuna azione “cancella i crimini commessi dai criminali del battaglione Azov”.



  • 15:52

    Gentiloni, calo del 10% dell’economia russa con la nostra reazione

    La guerra in Ucraina “è il secondo cigno nero che si presenta in un paio anni” per l’economia europea, ma “la nostra reazione all’invasione da parte della Russia è assolutamente necessaria e sta creando grandi difficoltà all’economia russa che quest’anno dovrebbe perdere il 10%, secondo le nostre stime”. Lo ha dichiarato il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, nel suo intervento al Brussels Economic Forum. 



  • 15:50

    Zelensky avverte, “Nessun invasore ci governerà”

    “Non ci sono catene che possono legare il nostro spirito libero. Non c’è occupante che possa mettere radici nella nostra terra libera. Non c’è invasore che possa governare il nostro popolo libero”. Lo ha dichiarato nel suo ultimo messaggio su Telegram il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. “Prima o poi vinceremo”, ha concluso



  • 15:09

    Casa Bianca, giovedì Biden riceve la premier svedese e il presidente finlandese

    l presidente Usa, Joe Biden, riceverà giovedì prossimo alla Casa Bianca la premier svedese, Magdalena Andersson, e il presidente finlandese, Sauli Niinisto. I tre leader, si legge in una nota della presidenza americana, “discuteranno delle domande di adesione alla Nato di Svezia e Finlandia e della sicurezza europea, ma anche di come rafforzare le nostre strette partnership su diverse questioni mondiali e sul sostegno all’Ucraina”. 



  • 15:08

    Deputato russo chiede “pena morte” per il battaglione Azov

    Il deputato russo Leonid Slutski ritiene che i soldati del battaglione Azov, usciti dai sotterranei delle acciaierie, meritino la pena di morte e ha proposto di fare per loro un’eccezione alla moratoria sull’applicazione della pena capitale in Russia.
    “Le bestie vanno processate, a maggior ragione se si provano i loro mostruosi crimini contro l’umanità. Ribadisco la mia proposta: occorre fare un’eccezione nella moratoria sull’applicazione della pena di morte in Russia”, ha scritto sul suo account Telegram.



  • 14:55

    Putin: il rifiuto dell’energia russa è un autodafè economico dell’Ue

    L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafè economico. È il pensiero del presidente russo Vladimir Putin, espresso durante un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre più nuove sanzioni sui mercati del petrolio e del gas. Tutto questo porta all’inflazione, e invece di ammettere i loro errori, cercano i colpevoli dalla parte russa“.

    Secondo il capo del Cremlino, tra l’altro, “molti Paesi europei non potranno rinunciare per molto tempo alle materie prime russe” ma creano “danni alle loro popolazioni” ignorando le leggi economiche. “I colleghi europei hanno già adottato sanzioni o annunciato che vogliono rinunciare al petrolio russo, il risultato è che i prezzi sui mercati stanno aumentando notevolmente, con i più alti costi energetici al mondo. La situazione non cambierà e anzi, secondo gli analisti, potrebbe aver un impatto senza ritorno sulla concorrenzialità dell’industria europea”.



  • 14:43

    Putin, non potranno rinunciare a lungo alle risorse russe

    L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafé economico: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre piu’ nuove sanzioni sui mercati del petrolio e del gas. Tutto questo porta all’inflazione, e invece di ammettere la loro errori, cercano i colpevoli dalla parte russa”.
    Secondo il capo del Cremlino, tra l’altro, “molti Paesi europei non potranno rinunciare per molto tempo alle materie prime russe” ma creano “danni alle loro popolazioni” ignorando le leggi economiche. “I colleghi europei hanno già adottato sanzioni o annunciato che vogliono rinunciare al petrolio russo, il risultato è che i prezzi sui mercati stanno aumentando notevolmente, con i più alti costi energetici al mondo. La situazione non cambierà e anzi, secondo gli analisti, potrebbe aver un impatto senza ritorno sulla concorrenzialità dell’industria europea”.



  • 14:40

    Mosca lascia il Consiglio degli Stati del Mar Baltico

    La Russia ha annunciato la sua uscita dal Consiglio degli Stati del Mar Baltico. Lo ha annunciato in una nota il ministero degli Esteri di Mosca, come riportano le agenzie.
    Il dicastero ha spiegato che la situazione nel Consiglio si stava deteriorando e tale decisione è stata presa “in risposta ad azioni ostili”. “Gli Stati della Nato e dell’Unione europea hanno abbandonato il dialogo paritario e i principi su cui e’ stata creata questa struttura regionale nel Baltico e lo stanno costantemente trasformando in uno strumento di politica anti-russa”, hanno denunciato da Mosca.
    Abbiamo sottolineato che la cessazione dell’appartenenza al Consiglio non influirà sulla presenza della Russia nella regione e che i tentativi di estromettere la Russia dal Baltico sono destinati al fallimento, ha precisato il ministero.



  • 14:39

    Putin, sanzioni Ue decise “sotto pressione degli Usa”

    I Paesi della Ue varano le sanzioni contro la Russia “sotto la pressione degli americani e questo porta danni alle loro stesse economie”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in una riunione con i responsabili del settore energetico.



  • 13:19

    Tre donne di Azovstal a Istanbul, liberate i nostri uomini

    Tre coraggiose donne ucraine sono arrivate a Istanbul per testimoniare il dramma dei propri familiari bloccati nei tunnel sottostanti le acciaierie Azovstal e chiedere alla Turchia, uno dei Paesi al punto di vista diplomatico più attivi dall’inizio del conflitto, di agire per salvare le vite delle centinaia di soldati intrappolati.

    Le donne giunte in Turchia incontreranno il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e lanceranno un appello per l’evacuazione e la salvezza dei propri cari.

    Olha Adrianova, Hanna Naumenko e Kateryna Prokopenko, accompagnate ora da Ruslana, cantante ucraina fresca vincitrice di Eurovision, continuano il loro viaggio per chiedere all’Occidente di intervenire per salvare i militari del reggimento Azov, intrappolati dopo l’attacco russo.

    “Stiamo viaggiando il più possibile perché non sappiamo chi realmente potra’ aiutarci”, ha detto una delle tre, Olha Andrianova. Le donne sono infatti state in udienza da Papa Francesco in Vaticano per poi volare in Polonia e Germania, nel disperato tentativo che la comunità internazionale intervenga per salvare i soldati, molti dei quali sono feriti. “Il governo si impegna, ma bisogna agire subito. Non hanno cibo e acqua laggiù“, ha detto la Andrianova, il cui marito è ferito a una gamba.

     



  • 13:16

    Podolyak, a Mariupol sono le Termopili del XXI secolo

    “Gli 83 giorni della Difesa di Mariupol passeranno alla storia come le Termopili del XXI secolo”. Lo scrive su Twitter il consigliere presidenziale ucraino Mikhailo Podolyak. “I difensori di Azovstal hanno rovinato il piano russo di impadronirsi dell’Est, si sono esposti come bersaglio e hanno mostrato la reale capacita’ di combattimento della Russia”. “Ciò ha cambiato completamente il corso della guerra”, ha aggiunto Podolyak.

     



  • 11:21

    Mosca, al momento nessun negoziato in corso con Kiev

    Attualmente non sono in corso negoziati tra Russia e Ucraina, poiché Kiev si è praticamente ritirata dal processo negoziale. Lo ha affermato il viceministro degli Esteri russo, Andrei Rudenko.

    “No, i negoziati non stanno proseguendo. L’Ucraina si è praticamente ritirata dal processo negoziale”, ha detto Rudenko ai giornalisti da Nizhny Novgorod. Non sono in corso trattative “in nessuna forma”, ha ribadito.



  • 11:05

    Kiev, lavoriamo alla prossima fase per l’evacuazione di Azovstal

    L’Ucraina sta lavorando “alle prossime fasi dell’evacuazione dei difensori” dell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Lo ha dichiarato la vice premier di Kiev, Irina Vereshchuk. 



  • 10:46

    Lavrov, l’adesione di Finlandia e Svezia alla Nato non farà grande differenza

    L’adesione di Finlandia e Svezia alla Nato non farà nessuna grande differenza per la Russia, in quanto da tempo i due Paesi partecipano alle esercitazioni militari dell’Alleanza. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Serghei Lavrov, intervenendo a un evento dedicato ai giovani. Lo riportano le agenzie russe



  • 10:33

    Peskov, a Bucha una messa in scena realizzata con aiuti esterni

    L’Ucraina da sola “difficilmente avrebbe potuto organizzare la messa in scena di Bucha, è supportata da consulenti e societa’ di pubbliche relazioni”. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, come riporta l’agenzia Tass.

    “La cosa più terribile che abbiamo visto in termini di questa mostruosa guerra d’informazione è il flusso di bugie, falsita'”, ha detto Peskov, “queste messa in scena a volte sono così mostruose che la mente umana non può immaginarle, come lo spettacolo magistralmente assetato di sangue messo in scena a Bucha vicino a Kiev”.

    “È chiaro che gli stessi specialisti ucraini difficilmente potrebbero lavorare in modo così professionale“, ha proseguito il portavoce, “un esercito di società di pubbliche relazioni, personaggi televisivi, consulenti dell’informazione, specialisti della guerra dell’informazione ci hanno lavorato”.

    Peskov è poi tornato a chiedere un’indagine indipendente per accertare quanto accaduto a Bucha, dove dopo il ritiro delle truppe russe Kiev ha denunciato il ritrovamento di fosse comuni e crimini di guerra sui civili.

     

     



  • 09:48

    Cremlino, la Russia vincerà e raggiungerà tutti i suoi obiettivi

    “Siamo certi che vinceremo e raggiungeremo tutti gli obiettivi” nell’operazione militare speciale in Ucraina. Lo ha ribadito il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

    © Sergey Guneev / Sputnik / Sputnik via AFP

    Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov 

     

     



  • 09:32

    A Leopoli i missili russi hanno colpito diverse infrastrutture

    Il massiccio attacco missilistico russo contro la regione di Leopoli questa notte, uno dei peggiori dall’inizio della guerra secondo le autorità locali, aveva di mira le infrastrutture nella regione. Lo ha riferito il comando dell’Aeronautica militare delle Forze armate di Kiev, come riparta l’agenzia Unian.

    Il rapporto afferma che le unità di difesa aerea sono riuscite a distruggere tre missili da crociera. È stato, inoltre, stabilito che l’attacco è partito da Sud-Est con missili da crociera. Il sindaco di Leopoli, Andriy Sadovyi, ha riferito che l’attacco ha danneggiato un’infrastruttura ferroviaria nel distretto di Yavoriv, “a 20 chilometri dal confine con la Ue”. Fortunatamente, non ci sono state vittime.

    “Si è trattato davvero di uno dei più grandi attacchi alla regione di Leopoli in termini di numero di missili”, ha scritto su Telegram il primo cittadino, “è difficile prevedere cosa accadrà dopo”.

    “Andate nei rifugi”, ha poi fatto appello ai cittadini, chiedendo loro di “non divulgare informazioni cruciali, pubblicando immagini e video di operazioni di difesa aerea o lanci di missili”. In precedenza, i vertici dell’amministrazione regionale militare di Leopoli avevano riferito che l’attacco russo aveva preso di mira una struttura militare nel distretto di Yavoriv.



  • 09:01

    Iran, pronti a contribuire a una mediazione con la Russia

    Le autorità iraniane sono pronte a mediare nel conflitto tra Mosca e Kiev. Lo ha detto all’agenzia russa Ria Novosti il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Said Khatibzadeh.

    “Potremo contribuire (alla risoluzione del conflitto tra Ucraina e Russia) per quanto possibile e per quanto entrambe le parti saranno pronte”, ha detto Khatibzadeh, “la Repubblica islamica dell’Iran, Dio volendo, comincerà un nuovo round dei suoi sforzi” per risolvere il conflitto.
    Il portavoce ha notato che entrambe le parti accettano e prendono sul serio la mediazione iraniana.



  • 08:18

    Mosca, nuovo bombardamento ucraino sulla regione di Kursk

    La regione di Kursk, al confine con l’Ucraina, è stata colpita da un nuovo bombardamento delle forze di Kiev, che hanno colpito il villaggio di Alekseeva, senza causare feriti. Lo riferisce Roman Starovolt, governatore della regione su Telegram.

    Starovolt ha affermato che l’insediamento è stato colpito con “armi di grosso calibro” e che tre case e un edificio scolastico sono stati danneggiati. L’attacco è stato respinto da una controffensiva russa, ha aggiunto il governatore.



  • 08:01

    È in corso l’evacuazione da Azovstal, fuori 264 soldati

    È in corso l’evacuazione dei soldati ucraini che da settimane resistevano nei tunnel dell’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo riferisce lo Stato maggiore ucraino, secondo il quale sono uscite dallo stabilimento 264 persone: 53 feriti gravi che sono stati portati in un ospedale di Novoazovsk, nel territorio dell’autoproclamata repubblica popolare del Donetsk, e altri 211 combattenti evacuati attraverso un corridoio umanitario diretto a Yelenovka.

    L’operazione segna di fatto la resa dei difensori dell’acciaieria e segna la completa caduta in mano russa di Mariupol, semidistrutta dai bombardamenti e stremata da un lungo assedio.



  • 07:43

    Intelligence britannica, Mosca aumenta l’uso di bombardamenti indiscriminati

    Le forze armate di Mosca “si stanno affidando sempre più a bombardamenti indiscriminati di artiglieria, probabilmente a causa di limitate capacita’ di acquisire i bersagli e della riluttanza a rischiare di far volare con costanza aerei da combattimento oltre le proprie linee”. È quanto si legge nell’ultimo bollettino dell’intelligence militare britannica.

    Gli 007 di Londra osservano che “nella regione di Chernihiv, a Nord di Kiev, si stima che circa 3.500 edifici siano stati distrutti o danneggiati durante la fallita avanzata russa verso la capitale ucraina”.

    Intelligence britannica, Mosca aumenta l'uso di bombardamenti indiscriminati

    “L’80% del danno e’ stato inflitto a edifici residenziali”, spiega il bollettino, “la scala di questi danni indica la prontezza della Russia a utilizzare l’artiglieria contro aree abitate, senza i minimi riguardo, distinzione e proporzionalità”.

    “Nelle prossime settimane, probabilmente la Russia continuera’ ad affidarsi pesantemente a bombardamenti di artiglieria di massa nei suoi tentativi di riguadagnare impeto nella sua avanzata in Donbass”, conclude l’intelligence britannica



  • 06:43

    Unicef, a causa della guerra 600 mila bambini soffriranno la fame

    Il recente aumento dei prezzi dei generi alimentari sta creando una grave crisi di malnutrizione infantile, aumentando il numero di bambini affamati e rendendo molto costose le cure più efficaci, ha avvertito oggi l’Unicef.

    Secondo l’Unicef, la malnutrizione estrema era già in aumento, ma la situazione è stata aggravata dalla guerra in Ucraina e dalle gravi conseguenze che sta avendo sulla sicurezza alimentare, dato che sia l’Ucraina che la Russia sono tra i maggiori produttori mondiali di cereali e diversi Paesi poveri sono particolarmente dipendenti da queste importazioni.

    Oltre all’aumento della fame, la situazione attuale porterà a un aumento del prezzo degli alimenti terapeutici pronti per il consumo, i prodotti comunemente utilizzati per rispondere alle situazioni di emergenza.

    Il costo di questi trattamenti – una pasta ad alto contenuto nutritivo confezionata in piccoli sacchetti – aumentera’ del 16% nei prossimi sei mesi, secondo le proiezioni dell’Unicef, il più grande distributore mondiale. L’agenzia avverte che, se i finanziamenti non saranno ampliati, circa 600.000 bambini potrebbero non avere accesso a tali trattamenti.

    Per milioni di bambini ogni anno, queste bustine di pasta terapeutica fanno la differenza tra la vita e la morte“, ha dichiarato in un comunicato Catherine Russell, direttore esecutivo dell’agenzia Onu per l’infanzia.

    In totale, si stima che circa 45 milioni di bambini sotto i cinque anni soffrano di deperimento, una forma potenzialmente fatale di malnutrizione grave che è responsabile di un decesso su cinque in questa fascia d’età.

    L’India, l’Indonesia e il Pakistan sono i Paesi con il maggior numero di bambini affetti da questo problema, che e’ in aumento anche in Paesi come l’Afghanistan. Anche la siccità nel Corno d’Africa sta contribuendo a un aumento significativo del problema in quella regione, mentre il Sahel ha visto un peggioramento significativo negli ultimi anni. 



  • 06:39

    L’esercito di Kiev rivendica i successi militari contro gli invasori

    L’esercito ucraino rivendica successi militari contro gli invasori: come riferisce the Kyiv Independent, il gruppo tattico operativo “Est” dell’Ucraina ha riferito di aver “sconfitto 178 soldati russi, cinque carri armati, sette veicoli da combattimento di fanteria, due veicoli corazzati per il trasporto di personale e due veicoli corazzati da combattimento”. Inoltre annuncia di aver distrutto anche tre sistemi russi a lancio multiplo di razzi, otto sistemi di artiglieria e anticarro e un Uav. 



  • 06:38

    Media, massiccio attacco missilistico su Leopoli

    La città di Leopoli nell’Ucraina occidentale, a circa 70 km dal confine con la Polonia, è sottoposta al più massiccio attacco missilistico dall’inizio dell’invasione russa. Lo riferiscono i media ucraini.

    Il sindaco di Leopoli, Andriy Sadovy, ha affermato che non ci sono notizie confermate su missili che hanno colpito la città ma invita tutti gli abitanti a stare al riparo: “Ringraziamo chi mantiene i nostri cieli al sicuro! Al mattino daremo informazioni più accurate. Abbiate cura di voi e non ignorate gli allarmi antiaerei”, ha detto ai suoi concittadini in un messaggio diffuso sui social.

    Media, massiccio attacco missilistico su Leopoli

    © Stringer / Sputnik / Sputnik via AFP

    Sindaco di Leopoli



  • 06:34

    Zelensky, l’embargo del petrolio russo è nell’interesse dell’Ue

    L’introduzione di un embargo sul petrolio russo è nell’interesse non solo dell’Ucraina ma dell’intera Europa. Lo ha affermato il presidente Zelensky in un video diffuso questa sera, come riferisce Ukrinform.

    “Stiamo anche lavorando per garantire che l’Unione europea concordi un sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia – ha detto il capo di Stato ucraino – l’embargo petrolifero deve farne parte ed è nell’interesse non solo del nostro Paese, ma dell’intera Europa. Sono grato a quei leader del Continente che ne sono consapevoli e aiutano a promuovere la relativa decisione“, ha affermato il Presidente.

    Secondo quanto riferito da fonti Ue, la Commissione europea ha presentato una proposta agli Stati membri per introdurre un sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia come aggressore. Il pacchetto, che prevedeva l’eliminazione graduale delle forniture petrolifere russe all’Ue, è stato bloccato a causa della posizione dell’Ungheria secondo cui era impossibile interrompere le forniture petrolifere russe.



  • We wish to say thanks to the writer of this short article for this amazing web content

    Zelensky, a Cannes: “Il cinema non sia muto”. Putin sfida l?Ue: “Le sanzioni suicidio energetico”

    You can find our social media profiles as well as other pages related to it.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => AGI – L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafè economico. È il pensiero del presidente russo Vladimir Putin, espresso durante un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre più nuove sanzioni sui ... Read more [atom_content] =>

    AGI – L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafè economico. È il pensiero del presidente russo Vladimir Putin, espresso durante un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre più nuove sanzioni sui mercati del petrolio e del gas. Tutto questo porta all’inflazione, e invece di ammettere i loro errori, cercano i colpevoli dalla parte russa”.

     Mentre si intensificano i combattimenti nel Donbass, i soldati del reggimento Azov hanno stretto un accordo con le forze russe per l’evacuazione dei feriti, circa 300, dall’acciaieria Azovstal di Mariupol, nei cui sotterranei resistevano da settimane.

    Il comandante della formazione nazionalista, Denis Prokopenko, ha auspicato il “sostegno del popolo ucraino”, dando a intendere che l’iniziativa non sia stata concordata con le autorità centrali.

    Secondo quanto annunciato con un videomessaggio dalla vice ministra ucraina della Difesa Ganna Malyar “il 16 maggio, 53 feriti gravi sono stati evacuati dall’Azovstal verso Novoazovsk per ricevere assitenza medica e 211 altri sono stati trasportati a Olenivka attraverso un corridoio umanitario”. L‘esponente del governo di Kiev ha aggiunto che successivamente ci sarà uno scambio.

    Il presidente ucraino: “Le forze armate ucraine stanno fronteggiando i continui attacchi nelle aree in cui la Russia sta ancora cercando di avanzare. Severodonetsk e altre citta’ del Donbass rimangono i principali obiettivi degli occupanti. Stiamo facendo di tutto per proteggere la nostra terra e la nostra gente”



  • 20:47

    Zelensky al Festival di Cannes, serve un nuovo Charlie Chaplin

    “Ci serve un nuovo Chaplin che dimostrerà che il cinema non è muto” di fronte alla guerra in Ucraina. Lo ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, intervenendo in collegamento video al Festival di Cannes, riferendosi al film ‘Il grande dittatore’ di e con Charlie Chaplin, parodia satirica del nazismo e della figura di Adolf Hitler. “Il cinema resterà in silenzio o racconterà quanto sta accadendo?”, ha proseguito Zelensky. “L’odio alla fine scomparirà, i dittatori moriranno”, ha concluso il presidente.



  • 20:26

    Zelensky al Festival di Cannes, “cinema non resti in silenzio”

    Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, è intervenuto in collegamento video con il Festival di Cannes esortando il cinema a “non restare in silenzio” di fronte all’attacco della Russia contro l’Ucraina.

     Zelensky ha lanciato l’appello ricordando il film ‘Il grande dittatore’ di e con Charlie Chaplin. “Si poteva immaginare che tutti avessero capito che si possono conquistare le persone attraverso la bellezza avvicinandole davanti agli schermi e non con la bruttezza, riunendole nei rifugi aerei. Si poteva immaginare che tutti avessero capito che l’orrore su vasta scala della guerra che può travolgere l’intero continente non avrebbe avuto seguito. Ma ancora, allora come adesso, c’è un dittatore. Di nuovo c’è una guerra per la libertà. Di nuovo il cinema non dovrebbe restare muto”, ha affermato Zelensky.



  • 20:14

    Mosca, non permetteremo che scoppi la terza guerra mondiale

    La Russia non permetterà che scoppi la terza guerra mondiale, ma è in grado di dare una risposta immediata e molto potente in caso di attacco. Lo ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione russa, Dmitry Medvedev, secondo quanto riporta l’agenzia Tass.



  • 20:04

    Stoltenberg incontrerà domenica gli ambasciatori di Finlandia e Svezia

    Domani mattina il segretario generale della Nato incontrerà gli ambasciatori della Finlandia, Klaus Korhonen, e della Svezia, Axel Wernhoff. I due Paesi hanno fatto sapere di voler presentare insieme la domanda di adesione. L’incontro è previsto per le 8 di domattina, secondo quanto informa l’Alleanza atlantica.



  • 19:50

    Zelensky parlerà all’apertura del festival di Cannes



  • 19:07

    Zelensky, telefonata con Macron sui negoziati

    Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha annunciato su Twitter di aver avuto un colloquio telefonico con il suo omologo francese, Emmanuel Macron. “Abbiamo parlato dell’andamento delle ostilità, dell’operazione per soccorrere i soldati di Azovstal e delle prospettive riguardanti il negoziato. È stato anche affrontato il tema dei rifornimenti di carburante all’Ucraina”, si legge in un primo post.
    Zelensky poi aggiunge: “Abbiamo anche parlato del sostegno difensivo da parte della Francia, della preparazione del sesto pacchetto di sanzioni (alla Russia, ndr) e dei possibili modi per esportare i prodotti agricoli ucraini”. 



  • 18:38

    La Duma esaminerà il divieto di scambio combattenti Azovstal

    La Duma, Camera bassa del Parlamento russo, esaminerà domani una bozza di risoluzione che vieta lo scambio dei combattenti ucraini arresi e evacuati dall’acciaieria Azovstal. Lo ha annunciato il suo presidente, Vyacheslav Volodin, definendo i membri del battaglione Azov “criminali nazisti” che non dovrebbero essere scambiati. “Sono criminali di guerra – ha aggiunto Volodin – e dobbiamo fare tutto il possibile per portarli davanti alla Giustizia”.



  • 17:57

    Scholz, esercitazioni militari congiunte con Svezia e Finlandia

    Il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, ha annunciato che il suo Paese “intensificherà” la cooperazione militare con la Svezia e la Finlandia, “in particolare nel Mar Baltico e con esercitazioni militari congiunte”.



  • 17:09

    Almeno 7 pullman di combattenti Azovstal hanno lasciato l’acciaieria

    Almeno 7 pullman con combattenti ucraini a bordo hanno lasciato l’acciaieria Azovstal di Mariupol, scortati dalle forze filorusse. Secondo testimoni, alcuni di questi soldati arresi non sembravano feriti. 



  • 17:05

    Russia, inserire il battaglione Azov nella lista dei terroristi

     L’ufficio del procuratore generale russo ha chiesto di riconoscere il battaglione ucraino Azov come organizzazione terroristica e di mettere al bando la sua attività in Russia. La Corte Suprema di Mosca ha fatto sapere che valuterà la richiesta il 26 maggio in un’udienza a porte chiuse. 



  • 17:00

    Borrell, per la Russia record mondiale di perdite per un Paese invasore

    “Se è vero che la Russia ha perso il 15% delle sue truppe all’inizio della guerra si tratterebbe di un record mondiale di perdite per un Paese che invade un Paese”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione dei ministri della Difesa Ue. 



  • 16:55

    Borrell, ora 2 miliardi di euro di armi dall’Ue

    “La somma addizionale di 500 milioni porterà a 2 miliardi il sostegno militare dall’Ue, ma questo è solo una parte degli sforzi europei. Gli Stati membri, dal canto loro, stanno facendo sforzi enormi. Non vi darò il totale, ma è superiore a quanto si possa pensare. Penso sia positivo continuare a farlo fino alla fine”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione dei ministri della Difesa Ue.



  • 16:54

    Borrell, un dovere l’aiuto militare a Finlandia e Svezia se chiesto

    “L’articolo 42.7 del Trattato dice chiaramente che se un Paese è attaccato e chiede aiuto agli Stati membri, questi lo devono aiutare con ogni mezzo. Si tratta quindi di un obbligo, non è un processo automatico, ma gli altri Paesi devono intervenire se viene richiesto il loro aiuto”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, rispondendo a una domanda sui rischi per la sicurezza di Finlandia e Svezia in attesa di aderire alla Nato ed ottenere la copertura dell’articolo 5 dell’Alleanza.



  • 16:43

    Borrell, non permetteremo che l’Ucraina resti senza armi

    Il sostegno europeo all’Ucraina con le armi “sta facendo la differenza sul campo, sulla capacità dell’esercito ucraino. Dobbiamo continuare a sostenere l’esercito ucraino”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione dei ministri della Difesa Ue. “Questo sostegno in questo momento è cruciale perché la guerra è a un punto cruciale, a un punto svolta. Non possiamo lasciare l’Ucraina che finisca gli equipaggiamenti e non lo permetteremo. La battaglia in Donbass è cruciale”, ha aggiunto.



  • 16:13

    Macron-Bennett, negoziati nel rispetto integrità dell’Ucraina

    “Per quanto riguarda l’aggressione russa all’Ucraina, il presidente della Repubblica (francese) e il premier israeliano hanno deciso di continuare a coordinare i loro sforzi per giungere a un cessate il fuoco e a un negoziato nel rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Ucraina”. Così si legge in una nota dell’Eliseo diffusa in seguito a una telefonata fra Emmanuel Macron e Naftali Bennett. I due leader, viene precisato, “agiranno di concerto nell’ambito delle iniziative destinate a garantire la sicurezza alimentare mondiale”.



  • 15:56

    Deputato Duma, “ergastolo” ai criminali del battaglione Azov

     I nazionalisti che si sono rifugiati nel territorio delle acciaierie Azovstal e si sono arresi dovrebbero ricevere la pena dell’ergastolo: lo ha detto all’agenzia russa RIA Novosti il deputato della Duma, Sultan Khamzaev.
    “Credo che dopo aver fornito loro le cure mediche necessarie, tutti i nazionalisti dovrebbero essere condannati alla pena piu’ grave per i crimini che hanno commesso, ricevere l’ergastolo. I nazionalisti dovrebbero essere processati, e poi pentirsi delle loro azioni e chiedere perdono per molti anni”. Secondo il parlamentare, nessuna azione “cancella i crimini commessi dai criminali del battaglione Azov”.



  • 15:52

    Gentiloni, calo del 10% dell’economia russa con la nostra reazione

    La guerra in Ucraina “è il secondo cigno nero che si presenta in un paio anni” per l’economia europea, ma “la nostra reazione all’invasione da parte della Russia è assolutamente necessaria e sta creando grandi difficoltà all’economia russa che quest’anno dovrebbe perdere il 10%, secondo le nostre stime”. Lo ha dichiarato il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, nel suo intervento al Brussels Economic Forum. 



  • 15:50

    Zelensky avverte, “Nessun invasore ci governerà”

    “Non ci sono catene che possono legare il nostro spirito libero. Non c’è occupante che possa mettere radici nella nostra terra libera. Non c’è invasore che possa governare il nostro popolo libero”. Lo ha dichiarato nel suo ultimo messaggio su Telegram il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. “Prima o poi vinceremo”, ha concluso



  • 15:09

    Casa Bianca, giovedì Biden riceve la premier svedese e il presidente finlandese

    l presidente Usa, Joe Biden, riceverà giovedì prossimo alla Casa Bianca la premier svedese, Magdalena Andersson, e il presidente finlandese, Sauli Niinisto. I tre leader, si legge in una nota della presidenza americana, “discuteranno delle domande di adesione alla Nato di Svezia e Finlandia e della sicurezza europea, ma anche di come rafforzare le nostre strette partnership su diverse questioni mondiali e sul sostegno all’Ucraina”. 



  • 15:08

    Deputato russo chiede “pena morte” per il battaglione Azov

    Il deputato russo Leonid Slutski ritiene che i soldati del battaglione Azov, usciti dai sotterranei delle acciaierie, meritino la pena di morte e ha proposto di fare per loro un’eccezione alla moratoria sull’applicazione della pena capitale in Russia.
    “Le bestie vanno processate, a maggior ragione se si provano i loro mostruosi crimini contro l’umanità. Ribadisco la mia proposta: occorre fare un’eccezione nella moratoria sull’applicazione della pena di morte in Russia”, ha scritto sul suo account Telegram.



  • 14:55

    Putin: il rifiuto dell’energia russa è un autodafè economico dell’Ue

    L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafè economico. È il pensiero del presidente russo Vladimir Putin, espresso durante un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre più nuove sanzioni sui mercati del petrolio e del gas. Tutto questo porta all’inflazione, e invece di ammettere i loro errori, cercano i colpevoli dalla parte russa“.

    Secondo il capo del Cremlino, tra l’altro, “molti Paesi europei non potranno rinunciare per molto tempo alle materie prime russe” ma creano “danni alle loro popolazioni” ignorando le leggi economiche. “I colleghi europei hanno già adottato sanzioni o annunciato che vogliono rinunciare al petrolio russo, il risultato è che i prezzi sui mercati stanno aumentando notevolmente, con i più alti costi energetici al mondo. La situazione non cambierà e anzi, secondo gli analisti, potrebbe aver un impatto senza ritorno sulla concorrenzialità dell’industria europea”.



  • 14:43

    Putin, non potranno rinunciare a lungo alle risorse russe

    L’Unione Europea, rifiutando le risorse energetiche russe, sta commettendo un autodafé economico: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in un incontro sulla situazione nel settore petrolifero. “Oggi vediamo che per ragioni assolutamente politiche, a causa delle proprie ambizioni e sotto la pressione del signore americano, i Paesi europei stanno imponendo sempre piu’ nuove sanzioni sui mercati del petrolio e del gas. Tutto questo porta all’inflazione, e invece di ammettere la loro errori, cercano i colpevoli dalla parte russa”.
    Secondo il capo del Cremlino, tra l’altro, “molti Paesi europei non potranno rinunciare per molto tempo alle materie prime russe” ma creano “danni alle loro popolazioni” ignorando le leggi economiche. “I colleghi europei hanno già adottato sanzioni o annunciato che vogliono rinunciare al petrolio russo, il risultato è che i prezzi sui mercati stanno aumentando notevolmente, con i più alti costi energetici al mondo. La situazione non cambierà e anzi, secondo gli analisti, potrebbe aver un impatto senza ritorno sulla concorrenzialità dell’industria europea”.



  • 14:40

    Mosca lascia il Consiglio degli Stati del Mar Baltico

    La Russia ha annunciato la sua uscita dal Consiglio degli Stati del Mar Baltico. Lo ha annunciato in una nota il ministero degli Esteri di Mosca, come riportano le agenzie.
    Il dicastero ha spiegato che la situazione nel Consiglio si stava deteriorando e tale decisione è stata presa “in risposta ad azioni ostili”. “Gli Stati della Nato e dell’Unione europea hanno abbandonato il dialogo paritario e i principi su cui e’ stata creata questa struttura regionale nel Baltico e lo stanno costantemente trasformando in uno strumento di politica anti-russa”, hanno denunciato da Mosca.
    Abbiamo sottolineato che la cessazione dell’appartenenza al Consiglio non influirà sulla presenza della Russia nella regione e che i tentativi di estromettere la Russia dal Baltico sono destinati al fallimento, ha precisato il ministero.



  • 14:39

    Putin, sanzioni Ue decise “sotto pressione degli Usa”

    I Paesi della Ue varano le sanzioni contro la Russia “sotto la pressione degli americani e questo porta danni alle loro stesse economie”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin in una riunione con i responsabili del settore energetico.



  • 13:19

    Tre donne di Azovstal a Istanbul, liberate i nostri uomini

    Tre coraggiose donne ucraine sono arrivate a Istanbul per testimoniare il dramma dei propri familiari bloccati nei tunnel sottostanti le acciaierie Azovstal e chiedere alla Turchia, uno dei Paesi al punto di vista diplomatico più attivi dall’inizio del conflitto, di agire per salvare le vite delle centinaia di soldati intrappolati.

    Le donne giunte in Turchia incontreranno il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e lanceranno un appello per l’evacuazione e la salvezza dei propri cari.

    Olha Adrianova, Hanna Naumenko e Kateryna Prokopenko, accompagnate ora da Ruslana, cantante ucraina fresca vincitrice di Eurovision, continuano il loro viaggio per chiedere all’Occidente di intervenire per salvare i militari del reggimento Azov, intrappolati dopo l’attacco russo.

    “Stiamo viaggiando il più possibile perché non sappiamo chi realmente potra’ aiutarci”, ha detto una delle tre, Olha Andrianova. Le donne sono infatti state in udienza da Papa Francesco in Vaticano per poi volare in Polonia e Germania, nel disperato tentativo che la comunità internazionale intervenga per salvare i soldati, molti dei quali sono feriti. “Il governo si impegna, ma bisogna agire subito. Non hanno cibo e acqua laggiù“, ha detto la Andrianova, il cui marito è ferito a una gamba.

     



  • 13:16

    Podolyak, a Mariupol sono le Termopili del XXI secolo

    “Gli 83 giorni della Difesa di Mariupol passeranno alla storia come le Termopili del XXI secolo”. Lo scrive su Twitter il consigliere presidenziale ucraino Mikhailo Podolyak. “I difensori di Azovstal hanno rovinato il piano russo di impadronirsi dell’Est, si sono esposti come bersaglio e hanno mostrato la reale capacita’ di combattimento della Russia”. “Ciò ha cambiato completamente il corso della guerra”, ha aggiunto Podolyak.

     



  • 11:21

    Mosca, al momento nessun negoziato in corso con Kiev

    Attualmente non sono in corso negoziati tra Russia e Ucraina, poiché Kiev si è praticamente ritirata dal processo negoziale. Lo ha affermato il viceministro degli Esteri russo, Andrei Rudenko.

    “No, i negoziati non stanno proseguendo. L’Ucraina si è praticamente ritirata dal processo negoziale”, ha detto Rudenko ai giornalisti da Nizhny Novgorod. Non sono in corso trattative “in nessuna forma”, ha ribadito.



  • 11:05

    Kiev, lavoriamo alla prossima fase per l’evacuazione di Azovstal

    L’Ucraina sta lavorando “alle prossime fasi dell’evacuazione dei difensori” dell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Lo ha dichiarato la vice premier di Kiev, Irina Vereshchuk. 



  • 10:46

    Lavrov, l’adesione di Finlandia e Svezia alla Nato non farà grande differenza

    L’adesione di Finlandia e Svezia alla Nato non farà nessuna grande differenza per la Russia, in quanto da tempo i due Paesi partecipano alle esercitazioni militari dell’Alleanza. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Serghei Lavrov, intervenendo a un evento dedicato ai giovani. Lo riportano le agenzie russe



  • 10:33

    Peskov, a Bucha una messa in scena realizzata con aiuti esterni

    L’Ucraina da sola “difficilmente avrebbe potuto organizzare la messa in scena di Bucha, è supportata da consulenti e societa’ di pubbliche relazioni”. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, come riporta l’agenzia Tass.

    “La cosa più terribile che abbiamo visto in termini di questa mostruosa guerra d’informazione è il flusso di bugie, falsita'”, ha detto Peskov, “queste messa in scena a volte sono così mostruose che la mente umana non può immaginarle, come lo spettacolo magistralmente assetato di sangue messo in scena a Bucha vicino a Kiev”.

    “È chiaro che gli stessi specialisti ucraini difficilmente potrebbero lavorare in modo così professionale“, ha proseguito il portavoce, “un esercito di società di pubbliche relazioni, personaggi televisivi, consulenti dell’informazione, specialisti della guerra dell’informazione ci hanno lavorato”.

    Peskov è poi tornato a chiedere un’indagine indipendente per accertare quanto accaduto a Bucha, dove dopo il ritiro delle truppe russe Kiev ha denunciato il ritrovamento di fosse comuni e crimini di guerra sui civili.

     

     



  • 09:48

    Cremlino, la Russia vincerà e raggiungerà tutti i suoi obiettivi

    “Siamo certi che vinceremo e raggiungeremo tutti gli obiettivi” nell’operazione militare speciale in Ucraina. Lo ha ribadito il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

    © Sergey Guneev / Sputnik / Sputnik via AFP

    Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov 

     

     



  • 09:32

    A Leopoli i missili russi hanno colpito diverse infrastrutture

    Il massiccio attacco missilistico russo contro la regione di Leopoli questa notte, uno dei peggiori dall’inizio della guerra secondo le autorità locali, aveva di mira le infrastrutture nella regione. Lo ha riferito il comando dell’Aeronautica militare delle Forze armate di Kiev, come riparta l’agenzia Unian.

    Il rapporto afferma che le unità di difesa aerea sono riuscite a distruggere tre missili da crociera. È stato, inoltre, stabilito che l’attacco è partito da Sud-Est con missili da crociera. Il sindaco di Leopoli, Andriy Sadovyi, ha riferito che l’attacco ha danneggiato un’infrastruttura ferroviaria nel distretto di Yavoriv, “a 20 chilometri dal confine con la Ue”. Fortunatamente, non ci sono state vittime.

    “Si è trattato davvero di uno dei più grandi attacchi alla regione di Leopoli in termini di numero di missili”, ha scritto su Telegram il primo cittadino, “è difficile prevedere cosa accadrà dopo”.

    “Andate nei rifugi”, ha poi fatto appello ai cittadini, chiedendo loro di “non divulgare informazioni cruciali, pubblicando immagini e video di operazioni di difesa aerea o lanci di missili”. In precedenza, i vertici dell’amministrazione regionale militare di Leopoli avevano riferito che l’attacco russo aveva preso di mira una struttura militare nel distretto di Yavoriv.



  • 09:01

    Iran, pronti a contribuire a una mediazione con la Russia

    Le autorità iraniane sono pronte a mediare nel conflitto tra Mosca e Kiev. Lo ha detto all’agenzia russa Ria Novosti il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Said Khatibzadeh.

    “Potremo contribuire (alla risoluzione del conflitto tra Ucraina e Russia) per quanto possibile e per quanto entrambe le parti saranno pronte”, ha detto Khatibzadeh, “la Repubblica islamica dell’Iran, Dio volendo, comincerà un nuovo round dei suoi sforzi” per risolvere il conflitto.
    Il portavoce ha notato che entrambe le parti accettano e prendono sul serio la mediazione iraniana.



  • 08:18

    Mosca, nuovo bombardamento ucraino sulla regione di Kursk

    La regione di Kursk, al confine con l’Ucraina, è stata colpita da un nuovo bombardamento delle forze di Kiev, che hanno colpito il villaggio di Alekseeva, senza causare feriti. Lo riferisce Roman Starovolt, governatore della regione su Telegram.

    Starovolt ha affermato che l’insediamento è stato colpito con “armi di grosso calibro” e che tre case e un edificio scolastico sono stati danneggiati. L’attacco è stato respinto da una controffensiva russa, ha aggiunto il governatore.



  • 08:01

    È in corso l’evacuazione da Azovstal, fuori 264 soldati

    È in corso l’evacuazione dei soldati ucraini che da settimane resistevano nei tunnel dell’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo riferisce lo Stato maggiore ucraino, secondo il quale sono uscite dallo stabilimento 264 persone: 53 feriti gravi che sono stati portati in un ospedale di Novoazovsk, nel territorio dell’autoproclamata repubblica popolare del Donetsk, e altri 211 combattenti evacuati attraverso un corridoio umanitario diretto a Yelenovka.

    L’operazione segna di fatto la resa dei difensori dell’acciaieria e segna la completa caduta in mano russa di Mariupol, semidistrutta dai bombardamenti e stremata da un lungo assedio.



  • 07:43

    Intelligence britannica, Mosca aumenta l’uso di bombardamenti indiscriminati

    Le forze armate di Mosca “si stanno affidando sempre più a bombardamenti indiscriminati di artiglieria, probabilmente a causa di limitate capacita’ di acquisire i bersagli e della riluttanza a rischiare di far volare con costanza aerei da combattimento oltre le proprie linee”. È quanto si legge nell’ultimo bollettino dell’intelligence militare britannica.

    Gli 007 di Londra osservano che “nella regione di Chernihiv, a Nord di Kiev, si stima che circa 3.500 edifici siano stati distrutti o danneggiati durante la fallita avanzata russa verso la capitale ucraina”.

    Intelligence britannica, Mosca aumenta l'uso di bombardamenti indiscriminati

    “L’80% del danno e’ stato inflitto a edifici residenziali”, spiega il bollettino, “la scala di questi danni indica la prontezza della Russia a utilizzare l’artiglieria contro aree abitate, senza i minimi riguardo, distinzione e proporzionalità”.

    “Nelle prossime settimane, probabilmente la Russia continuera’ ad affidarsi pesantemente a bombardamenti di artiglieria di massa nei suoi tentativi di riguadagnare impeto nella sua avanzata in Donbass”, conclude l’intelligence britannica



  • 06:43

    Unicef, a causa della guerra 600 mila bambini soffriranno la fame

    Il recente aumento dei prezzi dei generi alimentari sta creando una grave crisi di malnutrizione infantile, aumentando il numero di bambini affamati e rendendo molto costose le cure più efficaci, ha avvertito oggi l’Unicef.

    Secondo l’Unicef, la malnutrizione estrema era già in aumento, ma la situazione è stata aggravata dalla guerra in Ucraina e dalle gravi conseguenze che sta avendo sulla sicurezza alimentare, dato che sia l’Ucraina che la Russia sono tra i maggiori produttori mondiali di cereali e diversi Paesi poveri sono particolarmente dipendenti da queste importazioni.

    Oltre all’aumento della fame, la situazione attuale porterà a un aumento del prezzo degli alimenti terapeutici pronti per il consumo, i prodotti comunemente utilizzati per rispondere alle situazioni di emergenza.

    Il costo di questi trattamenti – una pasta ad alto contenuto nutritivo confezionata in piccoli sacchetti – aumentera’ del 16% nei prossimi sei mesi, secondo le proiezioni dell’Unicef, il più grande distributore mondiale. L’agenzia avverte che, se i finanziamenti non saranno ampliati, circa 600.000 bambini potrebbero non avere accesso a tali trattamenti.

    Per milioni di bambini ogni anno, queste bustine di pasta terapeutica fanno la differenza tra la vita e la morte“, ha dichiarato in un comunicato Catherine Russell, direttore esecutivo dell’agenzia Onu per l’infanzia.

    In totale, si stima che circa 45 milioni di bambini sotto i cinque anni soffrano di deperimento, una forma potenzialmente fatale di malnutrizione grave che è responsabile di un decesso su cinque in questa fascia d’età.

    L’India, l’Indonesia e il Pakistan sono i Paesi con il maggior numero di bambini affetti da questo problema, che e’ in aumento anche in Paesi come l’Afghanistan. Anche la siccità nel Corno d’Africa sta contribuendo a un aumento significativo del problema in quella regione, mentre il Sahel ha visto un peggioramento significativo negli ultimi anni. 



  • 06:39

    L’esercito di Kiev rivendica i successi militari contro gli invasori

    L’esercito ucraino rivendica successi militari contro gli invasori: come riferisce the Kyiv Independent, il gruppo tattico operativo “Est” dell’Ucraina ha riferito di aver “sconfitto 178 soldati russi, cinque carri armati, sette veicoli da combattimento di fanteria, due veicoli corazzati per il trasporto di personale e due veicoli corazzati da combattimento”. Inoltre annuncia di aver distrutto anche tre sistemi russi a lancio multiplo di razzi, otto sistemi di artiglieria e anticarro e un Uav. 



  • 06:38

    Media, massiccio attacco missilistico su Leopoli

    La città di Leopoli nell’Ucraina occidentale, a circa 70 km dal confine con la Polonia, è sottoposta al più massiccio attacco missilistico dall’inizio dell’invasione russa. Lo riferiscono i media ucraini.

    Il sindaco di Leopoli, Andriy Sadovy, ha affermato che non ci sono notizie confermate su missili che hanno colpito la città ma invita tutti gli abitanti a stare al riparo: “Ringraziamo chi mantiene i nostri cieli al sicuro! Al mattino daremo informazioni più accurate. Abbiate cura di voi e non ignorate gli allarmi antiaerei”, ha detto ai suoi concittadini in un messaggio diffuso sui social.

    Media, massiccio attacco missilistico su Leopoli

    © Stringer / Sputnik / Sputnik via AFP

    Sindaco di Leopoli



  • 06:34

    Zelensky, l’embargo del petrolio russo è nell’interesse dell’Ue

    L’introduzione di un embargo sul petrolio russo è nell’interesse non solo dell’Ucraina ma dell’intera Europa. Lo ha affermato il presidente Zelensky in un video diffuso questa sera, come riferisce Ukrinform.

    “Stiamo anche lavorando per garantire che l’Unione europea concordi un sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia – ha detto il capo di Stato ucraino – l’embargo petrolifero deve farne parte ed è nell’interesse non solo del nostro Paese, ma dell’intera Europa. Sono grato a quei leader del Continente che ne sono consapevoli e aiutano a promuovere la relativa decisione“, ha affermato il Presidente.

    Secondo quanto riferito da fonti Ue, la Commissione europea ha presentato una proposta agli Stati membri per introdurre un sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia come aggressore. Il pacchetto, che prevedeva l’eliminazione graduale delle forniture petrolifere russe all’Ue, è stato bloccato a causa della posizione dell’Ungheria secondo cui era impossibile interrompere le forniture petrolifere russe.



  • We wish to say thanks to the writer of this short article for this amazing web content

    Zelensky, a Cannes: “Il cinema non sia muto”. Putin sfida l?Ue: “Le sanzioni suicidio energetico”

    You can find our social media profiles as well as other pages related to it.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652828696 ) [3] => Array ( [title] => The price of this robot washes and vacuums has literally collapsed [link] => http://newsweather.org/science-and-technology/the-price-of-this-robot-washes-and-vacuums-has-literally-collapsed/ [dc] => Array ( [creator] => Beatriz Deitz ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 23:00:59 +0000 [category] => Science and Technologycollapsedliterallypricerobotvacuumswashes [guid] => https://newsweather.org/?p=2323 [description] => Among the robot vacuum cleaners Ecovacs Deebot N8 + it has now gained a good reputation: it is certainly not the cheapest, but it is one of the most complete, an excellent solution for those who want to forget to do the cleaning. This robot, in fact, really does everything by itself: it sucks, washes, ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

    Among the robot vacuum cleaners Ecovacs Deebot N8 + it has now gained a good reputation: it is certainly not the cheapest, but it is one of the most complete, an excellent solution for those who want to forget to do the cleaning. This robot, in fact, really does everything by itself: it sucks, washes, empties and also has the mapping of the house.

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Program it and forget it, in practice, and it’s okay if it doesn’t cost a hundred euros but a lot more. Money well spent, you might say, especially if you buy Ecovacs Deebot N8 + with the discount on Amazon. The price of this very convenient household appliancein fact, it is quite a lot “dancer“and you have to follow it carefully, because at full price the robot is expensive but with the discount it becomes very interesting in relation to the technical characteristics. And, right now, is back on sale. And what a discount: almost a quarter less, with a price cut by as much as 140 euros, so much so that today it is impossible to say no to him.

    Ecovacs Deebot N8 +: map, vacuum, lava empty

    Four words are enough to describe Ecovacs Deebot N8 +: map, aspires, lava And empty. It is exactly four o’clock technical features that make it so full this robot for household cleaning.

    Ecovacs Deebot N8 +in fact, it is equipped with sensors and technology TrueMapping to map the various rooms of the house and, through the supplied app, we can setting up a thorough cleaning or only in certain environments. The robot can vacuum and wash, even just one of the two things in certain rooms.

    Then, when the dirt tank is full or the cloth is too dirty, Ecovacs Deebot N8 + automatically goes to base charging station where the turret is mounted a empty and clean. Ecovacs says that with this system we can forget about the robot for weeks, but clearly it depends a lot on how dirty the house is and whether there is any dogs or cats.

    Do not miss the ability to set different powers suction and washing for different surfaces, useful in case of carpets, parquet or plank floors which are automatically detected by the robot. In short, in a nutshell to this robot nothing is really missing.

    Ecovacs Deebot N8 +: the Amazon offer

    With such technical characteristics, it is clear that Ecovacs Deebot N8 + it cannot be a cheap device. In fact, it has a list price of 599 euros. But, as already mentioned, they are money well spent.

    But this is not the price to refer to today, because Ecovacs Deebot N8 + is currently at a very strong discount on Amazon, where it costs 459 euros (-23%, -140 euros). To be taken on the fly.

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Italiaonline presents products and services that can be purchased online on Amazon and / or on other e-commerce. In case of purchase through one of the links on the page, Italiaonline could receive a commission from Amazon or from the other e-commerce companies mentioned. The prices and availability of products are not updated in real time and may vary over time: it is therefore always necessary to check availability and price on Amazon and / or on other e-commerce mentioned.

    We would like to give thanks to the writer of this short article for this incredible content

    The price of this robot washes and vacuums has literally collapsed


    Check out our social media profiles as well as other pages that are related to them.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => Among the robot vacuum cleaners Ecovacs Deebot N8 + it has now gained a good reputation: it is certainly not the cheapest, but it is one of the most complete, an excellent solution for those who want to forget to do the cleaning. This robot, in fact, really does everything by itself: it sucks, washes, ... Read more [atom_content] =>

    Among the robot vacuum cleaners Ecovacs Deebot N8 + it has now gained a good reputation: it is certainly not the cheapest, but it is one of the most complete, an excellent solution for those who want to forget to do the cleaning. This robot, in fact, really does everything by itself: it sucks, washes, empties and also has the mapping of the house.

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Program it and forget it, in practice, and it’s okay if it doesn’t cost a hundred euros but a lot more. Money well spent, you might say, especially if you buy Ecovacs Deebot N8 + with the discount on Amazon. The price of this very convenient household appliancein fact, it is quite a lot “dancer“and you have to follow it carefully, because at full price the robot is expensive but with the discount it becomes very interesting in relation to the technical characteristics. And, right now, is back on sale. And what a discount: almost a quarter less, with a price cut by as much as 140 euros, so much so that today it is impossible to say no to him.

    Ecovacs Deebot N8 +: map, vacuum, lava empty

    Four words are enough to describe Ecovacs Deebot N8 +: map, aspires, lava And empty. It is exactly four o’clock technical features that make it so full this robot for household cleaning.

    Ecovacs Deebot N8 +in fact, it is equipped with sensors and technology TrueMapping to map the various rooms of the house and, through the supplied app, we can setting up a thorough cleaning or only in certain environments. The robot can vacuum and wash, even just one of the two things in certain rooms.

    Then, when the dirt tank is full or the cloth is too dirty, Ecovacs Deebot N8 + automatically goes to base charging station where the turret is mounted a empty and clean. Ecovacs says that with this system we can forget about the robot for weeks, but clearly it depends a lot on how dirty the house is and whether there is any dogs or cats.

    Do not miss the ability to set different powers suction and washing for different surfaces, useful in case of carpets, parquet or plank floors which are automatically detected by the robot. In short, in a nutshell to this robot nothing is really missing.

    Ecovacs Deebot N8 +: the Amazon offer

    With such technical characteristics, it is clear that Ecovacs Deebot N8 + it cannot be a cheap device. In fact, it has a list price of 599 euros. But, as already mentioned, they are money well spent.

    But this is not the price to refer to today, because Ecovacs Deebot N8 + is currently at a very strong discount on Amazon, where it costs 459 euros (-23%, -140 euros). To be taken on the fly.

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Ecovacs Deebot N8 + with emptying tower

    Italiaonline presents products and services that can be purchased online on Amazon and / or on other e-commerce. In case of purchase through one of the links on the page, Italiaonline could receive a commission from Amazon or from the other e-commerce companies mentioned. The prices and availability of products are not updated in real time and may vary over time: it is therefore always necessary to check availability and price on Amazon and / or on other e-commerce mentioned.

    We would like to give thanks to the writer of this short article for this incredible content

    The price of this robot washes and vacuums has literally collapsed


    Check out our social media profiles as well as other pages that are related to them.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652828459 ) [4] => Array ( [title] => A silent epidemic in Italy is affecting almost 2 million children and young people, the alarm of neuropsychiatrists [link] => http://newsweather.org/health/a-silent-epidemic-in-italy-is-affecting-almost-2-million-children-and-young-people-the-alarm-of-neuropsychiatrists/ [dc] => Array ( [creator] => Laura Surber ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 22:20:17 +0000 [category] => HealthaffectingalarmchildrenepidemicItalymillionneuropsychiatristspeoplesilentyoung [guid] => http://newsweather.org/?p=2320 [description] => In recent months, due to the pandemic, the mental well-being of minors has decreased by more than 10% worldwide, with children doubling below the threshold of discomfort. Anger and boredom increase, but also difficulty concentrating, the sense of loneliness and helplessness, stress and sleep disturbances. And even more severe pathologies such as eating disorders and ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

    In recent months, due to the pandemic, the mental well-being of minors has decreased by more than 10% worldwide, with children doubling below the threshold of discomfort. Anger and boredom increase, but also difficulty concentrating, the sense of loneliness and helplessness, stress and sleep disturbances. And even more severe pathologies such as eating disorders and self-harm

    In Italy i neuropsychic disorders of developmental age affect almost 2 million children and young people, between 10 and 20% of the infant and adolescent population between 0 and 17 years, with very different manifestations in terms of type, course and prognosis.

    Their incidence is on the rise, so much so that it is estimated that in less than ten years the number of children and adolescents followed in neuropsychiatry services has doubled.

    Are the data alarming that SINPIA rattles off, the Italian Society of Neuropsychiatry of Childhood and Adolescence on the occasion of the National Day for the Promotion of Neuro-development last 11 May.

    The doubled prevalence of neuropsychic disorders is certainly the expression of a trend already present in the previous 10 years – explains Antonella Costantino, Past President of SINPIA and Director of the Child and Adolescent Neuropsychiatry Unit (UONPIA) of the IRCCS Foundation “Ca ‘Granda ?Ospedale Maggiore Policlinico di Milano – however, the pandemic has shown how a decrease in collective attention to the neuropsychic needs of children and adolescents can have dramatic consequences on their mental health and their overall development, especially for those who already presented vulnerabilities.

    To all this is added theincreasingly negative impact of economic inequalitiessocial, and cultural, in turn aggravated by further destabilizing events such as war, together with indifference, denial, misunderstanding, hostility and stigma, have a disruptive value in the increase of neuropsychiatric disorders.

    The problems resulting from neuropsychic disorders of the developmental age are by now dramatic and tragically neglected, both in terms of implementing adequate prevention strategies and in terms of resources for treatment – concludes Elisa Fazzi. System resources and responses are needed, integrated and coordinated between education, social and health, in the context of a profound cultural change that opens up to innovation and the future, so that all children and young people with neurodevelopmental disorders and their families finally see recognized the right to appropriate and timely care and are guaranteed their maximum development potential.

    What can we do? Children and adolescents find themselves in a developmental space where regular contact with their peers is of fundamental importance and are able to develop close and continuous relationships even with adults outside the home, such as their teachers or their coaches. Meanwhile, let’s try to talk to them and listen to them and let us help us recognize depression and learn the warning signs of extreme acts.

    Let’s not lose sight of them!

    Follow us on Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

    Source: SINPIA

    Read also:



    We want to thank the writer of this post for this outstanding content

    A silent epidemic in Italy is affecting almost 2 million children and young people, the alarm of neuropsychiatrists


    Our social media profiles here and other related pages herehttp://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => In recent months, due to the pandemic, the mental well-being of minors has decreased by more than 10% worldwide, with children doubling below the threshold of discomfort. Anger and boredom increase, but also difficulty concentrating, the sense of loneliness and helplessness, stress and sleep disturbances. And even more severe pathologies such as eating disorders and ... Read more [atom_content] =>

    In recent months, due to the pandemic, the mental well-being of minors has decreased by more than 10% worldwide, with children doubling below the threshold of discomfort. Anger and boredom increase, but also difficulty concentrating, the sense of loneliness and helplessness, stress and sleep disturbances. And even more severe pathologies such as eating disorders and self-harm

    In Italy i neuropsychic disorders of developmental age affect almost 2 million children and young people, between 10 and 20% of the infant and adolescent population between 0 and 17 years, with very different manifestations in terms of type, course and prognosis.

    Their incidence is on the rise, so much so that it is estimated that in less than ten years the number of children and adolescents followed in neuropsychiatry services has doubled.

    Are the data alarming that SINPIA rattles off, the Italian Society of Neuropsychiatry of Childhood and Adolescence on the occasion of the National Day for the Promotion of Neuro-development last 11 May.

    The doubled prevalence of neuropsychic disorders is certainly the expression of a trend already present in the previous 10 years – explains Antonella Costantino, Past President of SINPIA and Director of the Child and Adolescent Neuropsychiatry Unit (UONPIA) of the IRCCS Foundation “Ca ‘Granda ?Ospedale Maggiore Policlinico di Milano – however, the pandemic has shown how a decrease in collective attention to the neuropsychic needs of children and adolescents can have dramatic consequences on their mental health and their overall development, especially for those who already presented vulnerabilities.

    To all this is added theincreasingly negative impact of economic inequalitiessocial, and cultural, in turn aggravated by further destabilizing events such as war, together with indifference, denial, misunderstanding, hostility and stigma, have a disruptive value in the increase of neuropsychiatric disorders.

    The problems resulting from neuropsychic disorders of the developmental age are by now dramatic and tragically neglected, both in terms of implementing adequate prevention strategies and in terms of resources for treatment – concludes Elisa Fazzi. System resources and responses are needed, integrated and coordinated between education, social and health, in the context of a profound cultural change that opens up to innovation and the future, so that all children and young people with neurodevelopmental disorders and their families finally see recognized the right to appropriate and timely care and are guaranteed their maximum development potential.

    What can we do? Children and adolescents find themselves in a developmental space where regular contact with their peers is of fundamental importance and are able to develop close and continuous relationships even with adults outside the home, such as their teachers or their coaches. Meanwhile, let’s try to talk to them and listen to them and let us help us recognize depression and learn the warning signs of extreme acts.

    Let’s not lose sight of them!

    Follow us on Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

    Source: SINPIA

    Read also:



    We want to thank the writer of this post for this outstanding content

    A silent epidemic in Italy is affecting almost 2 million children and young people, the alarm of neuropsychiatrists


    Our social media profiles here and other related pages herehttp://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652826017 ) [5] => Array ( [title] => In-person socialization down, but social media isn?t to blame, researcher says [link] => http://newsweather.org/science/in-person-socialization-down-but-social-media-isnt-to-blame-researcher-says/ [dc] => Array ( [creator] => Laura Surber ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 22:19:12 +0000 [category] => scienceblameInpersonisntMediaresearchersocialsocialization [guid] => https://newsweather.org/?p=2318 [description] => Journal Reference: Jeffrey A. Hall, Dong Liu. Social media use, social displacement, and well-being. Current Opinion in Psychology, 2022; 46: 101339 DOI: 10.1016/j.copsyc.2022.101339 His latest article reviews the best available evidence to debunk the ?social displacement hypothesis? that holds that use of mobile and social media is the cause of decreased face-to-face (FtF) interaction. In ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

    Journal Reference:

    1. Jeffrey A. Hall, Dong Liu. Social media use, social displacement, and well-being. Current Opinion in Psychology, 2022; 46: 101339 DOI: 10.1016/j.copsyc.2022.101339

    His latest article reviews the best available evidence to debunk the ?social displacement hypothesis? that holds that use of mobile and social media is the cause of decreased face-to-face (FtF) interaction. In doing so, he uncovered a worrisome trend: in the United States, Great Britain, and Australia, there has been a steady, uniform decline in FtF time that began well before the rise of social media. This new analysis shows the decline continued through the stay-at-home orders and social distancing of the COVID-19 pandemic.

    Hall, a professor of Communication Studies and director of the Relationships and Technology Lab at the University of Kansas, and his co-author, Dong Liu of Renmin University in China, take on that notion in a new paper titled ?Social media use, social displacement, and well-being? in the journal Current Opinion in Psychology.

    ?The social displacement hypothesis is probably the most well-known, long-lasting explanation for where time spent using new technologies ? from the internet to texting, and now social media ? comes from,? Hall said. ?The social displacement argument says that new media cuts into our face-to-face time. The best available evidence suggests it?s just not so.?

    Hall took data on FtF time from the U.S. Department of Labor?s annual American Time Use Survey and from similar governmental studies in Oz and Great Britain between 1995 and 2021 and plotted them on a single chart. All three lines decline over time at a similar rate.

    ?Yes,? Hall said, ?it?s the case that social media rates of consumption have grown across demographic groups and across the world. Yes, it?s the case that face-to-face time has declined. However, it?s not the case it takes from face-to-face time.?

    If the evidence doesn?t support the social displacement theory, then where is the time for increased social media use coming from?

    ?We?re seeing a transformation of where people are putting their attention,? Hall said. Noting that TikTok and YouTube are increasingly popular outlets for watching streaming content, Hall suggests social media time is likely borrowing from time spent watching TV, which, for decades, has been a major place where Americans spend their time. ?Social-media time is also borrowing from time at work or doing household chores? Hall said.

    And, Hall says, friendship and social media are not enemies: ?Social media can be used in many friendship-promoting ways, especially now that many people use messaging programs supported by social media platforms.? As the paper claims, ?social people are active both online and offline.?

    The paper reports new analysis showing that FtF time has declined across three countries in a similar fashion. ?The fact that the UK data track U.S. data so tightly despite using slightly different methods in different years, is surprising,? Hall said. This international trend of reduced time in face-to-face communication may reflect growing rates of loneliness.

    Hall?s analysis shows that these trends of declining face-to-face communication existed well before the pandemic, and the pandemic may have exacerbated some of them. When people had some time back because they weren?t commuting to work or able to go out as much, they didn?t turn to face-to-face communication. ?What?s discouraging about that,? Hall notes, ?is even when people have time, they don?t seem to use it in a way that promotes their social health.? Noting the widespread evidence that FtF socialization is beneficial to well-being, ?we?re not on the right path to being able to reclaim that face-to-face time,? said Hall, ?at least in these three nations.?

    Why is FtF time declining? ?The best available evidence suggests face-to-face is in competition with hours spent at work and commuting,? Hall says. In other words, people who work longer spend more of their leisure time alone. During the pandemic, when people got that time back from commuting, ?they still spent it working virtually,? Hall said. ?They didn?t spend it socializing with each other.?

    ?It seems we live in a society that privileges working and media consumption over everything else,? Hall said. ?The decline in face-to-face time is a matter of priority and a matter of availability. And we are neither prioritizing face to face time, nor are we available to do so.?

    We wish to thank the writer of this short article for this amazing content

    In-person socialization down, but social media isn?t to blame, researcher says

    You can view our social media profiles here as well as additional related pages here.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => Journal Reference: Jeffrey A. Hall, Dong Liu. Social media use, social displacement, and well-being. Current Opinion in Psychology, 2022; 46: 101339 DOI: 10.1016/j.copsyc.2022.101339 His latest article reviews the best available evidence to debunk the ?social displacement hypothesis? that holds that use of mobile and social media is the cause of decreased face-to-face (FtF) interaction. In ... Read more [atom_content] =>

    Journal Reference:

    1. Jeffrey A. Hall, Dong Liu. Social media use, social displacement, and well-being. Current Opinion in Psychology, 2022; 46: 101339 DOI: 10.1016/j.copsyc.2022.101339

    His latest article reviews the best available evidence to debunk the ?social displacement hypothesis? that holds that use of mobile and social media is the cause of decreased face-to-face (FtF) interaction. In doing so, he uncovered a worrisome trend: in the United States, Great Britain, and Australia, there has been a steady, uniform decline in FtF time that began well before the rise of social media. This new analysis shows the decline continued through the stay-at-home orders and social distancing of the COVID-19 pandemic.

    Hall, a professor of Communication Studies and director of the Relationships and Technology Lab at the University of Kansas, and his co-author, Dong Liu of Renmin University in China, take on that notion in a new paper titled ?Social media use, social displacement, and well-being? in the journal Current Opinion in Psychology.

    ?The social displacement hypothesis is probably the most well-known, long-lasting explanation for where time spent using new technologies ? from the internet to texting, and now social media ? comes from,? Hall said. ?The social displacement argument says that new media cuts into our face-to-face time. The best available evidence suggests it?s just not so.?

    Hall took data on FtF time from the U.S. Department of Labor?s annual American Time Use Survey and from similar governmental studies in Oz and Great Britain between 1995 and 2021 and plotted them on a single chart. All three lines decline over time at a similar rate.

    ?Yes,? Hall said, ?it?s the case that social media rates of consumption have grown across demographic groups and across the world. Yes, it?s the case that face-to-face time has declined. However, it?s not the case it takes from face-to-face time.?

    If the evidence doesn?t support the social displacement theory, then where is the time for increased social media use coming from?

    ?We?re seeing a transformation of where people are putting their attention,? Hall said. Noting that TikTok and YouTube are increasingly popular outlets for watching streaming content, Hall suggests social media time is likely borrowing from time spent watching TV, which, for decades, has been a major place where Americans spend their time. ?Social-media time is also borrowing from time at work or doing household chores? Hall said.

    And, Hall says, friendship and social media are not enemies: ?Social media can be used in many friendship-promoting ways, especially now that many people use messaging programs supported by social media platforms.? As the paper claims, ?social people are active both online and offline.?

    The paper reports new analysis showing that FtF time has declined across three countries in a similar fashion. ?The fact that the UK data track U.S. data so tightly despite using slightly different methods in different years, is surprising,? Hall said. This international trend of reduced time in face-to-face communication may reflect growing rates of loneliness.

    Hall?s analysis shows that these trends of declining face-to-face communication existed well before the pandemic, and the pandemic may have exacerbated some of them. When people had some time back because they weren?t commuting to work or able to go out as much, they didn?t turn to face-to-face communication. ?What?s discouraging about that,? Hall notes, ?is even when people have time, they don?t seem to use it in a way that promotes their social health.? Noting the widespread evidence that FtF socialization is beneficial to well-being, ?we?re not on the right path to being able to reclaim that face-to-face time,? said Hall, ?at least in these three nations.?

    Why is FtF time declining? ?The best available evidence suggests face-to-face is in competition with hours spent at work and commuting,? Hall says. In other words, people who work longer spend more of their leisure time alone. During the pandemic, when people got that time back from commuting, ?they still spent it working virtually,? Hall said. ?They didn?t spend it socializing with each other.?

    ?It seems we live in a society that privileges working and media consumption over everything else,? Hall said. ?The decline in face-to-face time is a matter of priority and a matter of availability. And we are neither prioritizing face to face time, nor are we available to do so.?

    We wish to thank the writer of this short article for this amazing content

    In-person socialization down, but social media isn?t to blame, researcher says

    You can view our social media profiles here as well as additional related pages here.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652825952 ) [6] => Array ( [title] => Lotto draws today and SuperEnalotto numbers on Tuesday 17 May 2022 [link] => http://newsweather.org/entertainment/lotto-draws-today-and-superenalotto-numbers-on-tuesday-17-may-2022/ [dc] => Array ( [creator] => Brandon Campbell ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 21:56:53 +0000 [category] => EntertainmentdrawsLottonumbersSuperEnalottotodayTuesday [guid] => https://newsweather.org/?p=2315 [description] => Lotto, SuperEnalotto and 10eLotto: here is theextraction today, the first of this week. The winning numbers today, Tuesday 17 May 2022, with all the combinations drawn tonight: first the numbers of all the Lotto reels, then the six numbers of the SuperEnalotto plus the Jolly number and the Superstar (with the relative odds) and finally ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

    Lotto, SuperEnalotto and 10eLotto: here is theextraction today, the first of this week. The winning numbers today, Tuesday 17 May 2022, with all the combinations drawn tonight: first the numbers of all the Lotto reels, then the six numbers of the SuperEnalotto plus the Jolly number and the Superstar (with the relative odds) and finally the winning combination of 10eLotto. In the last SuperEnalotto draw the appointment with the “6” was still missing, but a “5 + 1” of 828,136.69 euros was achieved in La Spezia. Tonight’s SuperEnalotto jackpot is giving away ? 205 million: this is the second highest prize in the history of the competition. Up This Page today’s winning numbers starting at 20.

    Lotto and SuperEnalotto, all extractions

    Lotto drawing today Tuesday 17 May 2022: the winning numbers

    Here are the Lotto numbers for today’s competition, Tuesday 17 May 2022. The numbers of the ten wheels plus the National one were communicated by the Customs and Monopolies Agency at around 8 pm.

    If you do not see the numbers correctly reload the page a this link.












    EXTRACTION N ° 59 OF 17/05/2022
    BARI 16 31 30 50 81
    CAGLIARI 14 4 24 61 87
    FLORENCE 38 5 28 33 39
    GENOA 80 22 58 35 88
    MILAN 23 72 9 5 1
    NAPLES 85 71 82 1 39
    PALERMO 50 23 78 39 35
    ROME 74 83 32 90 1
    TURIN 51 8 59 25 23
    VENICE 21 83 28 62 4
    NATIONAL 51 31 67 54 62

    SuperEnalotto today: draw on Tuesday 17 May 2022

    Here is the winning sixth of today’s SuperEnalotto, Tuesday 17 May 2022, together with the Jolly number and the Superstar.

    Superenalotto n. 59 of 17/05/2022

    superenalotto numbers drawing today Tuesday 17 May 2022-2

    No 6 nor 5 + 1 in tonight’s SuperEnalotto draw. The jackpot continues to rise. Below are the odds of today’s SuperEnalotto.








    QUOTES
    CATEGORY NUMBER OF WINNINGS QUOTES
    points 6 0 ? 0.00
    points 5 + 1 0 ? 0.00
    points 5 6 ? 36,842.27
    points 4 485 ? 463.22
    points 3 21,367 ? 31.69
    points 2 351.743 ? 5.98

    10eLotto, draw 17 May 2022: today’s winning numbers

    And finally the numbers of 10eLotto, with the winning combination drawn today, Tuesday 17th May.

    Extraction 17 May 2022 Lotto SuperEnalotto and 10eLotto

    Article updated at 20:53 with the SuperEnalotto odds



    We would like to say thanks to the author of this short article for this incredible material

    Lotto draws today and SuperEnalotto numbers on Tuesday 17 May 2022


    You can view our social media profiles here , as well as additional related pages here.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => Lotto, SuperEnalotto and 10eLotto: here is theextraction today, the first of this week. The winning numbers today, Tuesday 17 May 2022, with all the combinations drawn tonight: first the numbers of all the Lotto reels, then the six numbers of the SuperEnalotto plus the Jolly number and the Superstar (with the relative odds) and finally ... Read more [atom_content] =>

    Lotto, SuperEnalotto and 10eLotto: here is theextraction today, the first of this week. The winning numbers today, Tuesday 17 May 2022, with all the combinations drawn tonight: first the numbers of all the Lotto reels, then the six numbers of the SuperEnalotto plus the Jolly number and the Superstar (with the relative odds) and finally the winning combination of 10eLotto. In the last SuperEnalotto draw the appointment with the “6” was still missing, but a “5 + 1” of 828,136.69 euros was achieved in La Spezia. Tonight’s SuperEnalotto jackpot is giving away ? 205 million: this is the second highest prize in the history of the competition. Up This Page today’s winning numbers starting at 20.

    Lotto and SuperEnalotto, all extractions

    Lotto drawing today Tuesday 17 May 2022: the winning numbers

    Here are the Lotto numbers for today’s competition, Tuesday 17 May 2022. The numbers of the ten wheels plus the National one were communicated by the Customs and Monopolies Agency at around 8 pm.

    If you do not see the numbers correctly reload the page a this link.












    EXTRACTION N ° 59 OF 17/05/2022
    BARI 16 31 30 50 81
    CAGLIARI 14 4 24 61 87
    FLORENCE 38 5 28 33 39
    GENOA 80 22 58 35 88
    MILAN 23 72 9 5 1
    NAPLES 85 71 82 1 39
    PALERMO 50 23 78 39 35
    ROME 74 83 32 90 1
    TURIN 51 8 59 25 23
    VENICE 21 83 28 62 4
    NATIONAL 51 31 67 54 62

    SuperEnalotto today: draw on Tuesday 17 May 2022

    Here is the winning sixth of today’s SuperEnalotto, Tuesday 17 May 2022, together with the Jolly number and the Superstar.

    Superenalotto n. 59 of 17/05/2022

    superenalotto numbers drawing today Tuesday 17 May 2022-2

    No 6 nor 5 + 1 in tonight’s SuperEnalotto draw. The jackpot continues to rise. Below are the odds of today’s SuperEnalotto.








    QUOTES
    CATEGORY NUMBER OF WINNINGS QUOTES
    points 6 0 ? 0.00
    points 5 + 1 0 ? 0.00
    points 5 6 ? 36,842.27
    points 4 485 ? 463.22
    points 3 21,367 ? 31.69
    points 2 351.743 ? 5.98

    10eLotto, draw 17 May 2022: today’s winning numbers

    And finally the numbers of 10eLotto, with the winning combination drawn today, Tuesday 17th May.

    Extraction 17 May 2022 Lotto SuperEnalotto and 10eLotto

    Article updated at 20:53 with the SuperEnalotto odds



    We would like to say thanks to the author of this short article for this incredible material

    Lotto draws today and SuperEnalotto numbers on Tuesday 17 May 2022


    You can view our social media profiles here , as well as additional related pages here.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652824613 ) [7] => Array ( [title] => Benevento ? Pisa: 1-0 Playoff Serie B 2021/2022. Final result and commentary on the match ? Virgilio Sport [link] => http://newsweather.org/sports/benevento-pisa-1-0-playoff-serie-b-2021-2022-final-result-and-commentary-on-the-match-virgilio-sport/ [dc] => Array ( [creator] => Charles Gibbons ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 21:55:35 +0000 [category] => SportsBeneventocommentaryFinalmatchPisaplayoffresultSerieSportVirgilio [guid] => https://newsweather.org/?p=2312 [description] => Thank you for following the live broadcast of this match with us, see you at the next Serie B match!22:35 Benevento wins the victory thanks to Lapadula’s third consecutive goal. By virtue of this success, the Caserta team will have two out of three results at their disposal in the second leg to ensure their ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

  • Thank you for following the live broadcast of this match with us, see you at the next Serie B match!22:35

  • Benevento wins the victory thanks to Lapadula’s third consecutive goal. By virtue of this success, the Caserta team will have two out of three results at their disposal in the second leg to ensure their arrival in the playoff final. Pisa hardly ever worries the goal defended by Paleari and pays dearly for the overly wait-and-see and conservative strategy set up since the start of the match.22:35

  • The return playoff semifinal will be played on Saturday 21 May at 18:00 at the Arena Garibaldi in Pisa.22:32

  • 90 ‘+ 8’

    OVER! BENEVENTO-PISA 1-0. The goal scored by Lapadula decides the first leg.22:39

  • 90 ‘+ 5’

    Calò remains on the ground as he has a sore ankle.22:29

  • 90 ‘+ 4’

    Foulon fits well and stands out above everyone, Nicolas easily blocks the ball.22:28

  • 90 ‘+ 3’

    WARNED Torregrossa for a foul on Barba.22:27

  • 90 ‘+ 2’

    Moncini does not have time to conclude on an insistent and well-carried out action by Elia.22:27

  • 90 ‘+ 1’

    WARNED Elia for a foul on Berra.22:25

  • 90 ‘

    Six minutes of recovery.22:25

  • 90 ‘

    PISA REPLACEMENT: Touré exits, Siega enters.22:24

  • 90 ‘

    BENEVENTO REPLACEMENT: Masciangelo exits, Foulon enters.22:24

  • 89 ‘

    BENEVENTO REPLACEMENT: Lapadula exits, Moncini enters.22:23

  • 87 ‘

    The Benevento manages the possession of the ball strong of the advantage just gained.22:23

  • 85 ‘

    GOAL! BENEVENTO-Pisa 1-0. Lapadula network. Lapadula turns into gold the ball accidentally deflected by Beruatto’s head and with a first intention shot puts Nicolas under his legs.

    Look at the player’s profile Gianluca Lapadula22:21

  • 83 ‘

    Beautiful inside pocket by Mastinu for Touré, Paleari senses everything and conquers the ball in low grip.22:20

  • 81 ‘

    WARNED Nagy for protests.22:14

  • 80 ‘

    Lapadula frees himself from the marking with a craft but chokes the conclusion from a too tight position.22:14

  • 79 ‘

    Excellent third time for Touré, who does not hit the ball well.22:13

  • 77 ‘

    WARNED Glik for a foul on Torregrossa.22:11

  • 76 ‘

    Paleari’s intervention in advance on Torregrossa is on time.22:10

  • 75 ‘

    The exit of Nicolas a few meters from the border of the penalty area is precise.22:11

  • 73 ‘

    REPLACEMENT BENEVENTO: Exit Improta, enter Ioni??.22:07

  • 73 ‘

    PISA REPLACEMENT: Sibilli exits, Mastinu enters.22:07

  • 73 ‘

    PISA REPLACEMENT: Pu?ca? comes out, Torregrossa enters.22:07

  • 70 ‘

    Pisa administers possession of the ball without sinking the blow.22:06

  • 68 ‘

    Benevento claims a penalty kick for a contact between Touré and Calò.22:02

  • 67 ‘

    Calò’s punishment ends directly on the barrier.22:01

  • 65 ‘

    Elia’s cross is too tense, Lapadula is unable to make the tower for anyone.21:59

  • 64 ‘

    REPLACEMENT BENEVENTO: Exit Insigne, Elijah enters.21:59

  • 64 ‘

    BENEVENTO REPLACEMENT: Acampora exits, Viviani enters.21:58

  • 63 ‘

    Thrill for Benevento: Marin’s counterbalance shot from distance scares the Giallorossi rearguard.21:58

  • 61 ‘

    Acampora takes the free kick in the middle, Glik is anticipated.21:56

  • 58 ‘

    Sibilli has some hesitation but kicks from outside the area anyway, Paleari neutralizes the shot with negligible ease.21:52

  • 57 ‘

    The plot of the second half for the moment is similar to that of the first: low rhythms and few emotions.21:51

  • 54 ‘

    PISA REPLACEMENT: De Vitis exits, Berra enters.21:48

  • 53 ‘

    Physical problems for De Vitis.21:48

  • 51 ‘

    Insigne tries a pretentious overturning after Nicolas’ release.21:45

  • 50 ‘

    Beruatto surprises everyone with a spectacular rabona calibrated in the middle, Puscas devours the goal a stone’s throw from the door!21:46

  • 48 ‘

    Calò’s vertical launch is intercepted by Leverbe.21:43

  • 46 ‘

    THE RECOVERY BEGINS, it restarts from 0-0 in the first half.21:39

  • In the second half Benevento will have to try to make the maneuver more fluid by exposing himself and risking something more in the offensive phase. The Pisa is called to defend itself with the same organization of the first fraction and to try to sting forward if spaces were to be created.21:39

  • A first half stingy of emotions and scoring opportunities ends with white nets. Benevento makes more possession of the ball without however engaging Nicolas. Pisa safeguards the result, defends itself with order and seldom starts again.21:26

  • 45 ‘+ 2’

    FIRST HALF END: Benevento-Pisa 0-0. The first fraction ends without goals.21:23

  • 45 ‘+ 2’

    BENEVENTO OPPORTUNITY! Lapadula finds himself a ball in the heart of the penalty area but misses the shot towards the goal!21:24

  • 45 ‘+ 1’

    Benevento free-kick scheme: Acampora’s surprise shot is deflected for a corner.21:22

  • 45 ‘

    Two minutes of recovery.21:21

  • 43 ‘

    The ball dished in the center by Acampora is too backward.21:19

  • 41 ‘

    WARNED Lucca for hitting Barba in the face in an attempt to turn towards the door.21:18

  • 38 ‘

    Beruatto makes the cross towards Lucca in the middle, Barba understands everything and thwarts the threat with great timeliness.21:17

  • 36 ‘

    Improta relies on shooting but does not frame the mirror of the goal.21:11

  • 34 ‘

    Slower and more staid rhythms.21:11

  • 32 ‘

    The free kick attempted by Sibilli is harmless and easy prey for the goalkeeper.21:08

  • 30 ‘

    The Pisa raises the center of gravity and tries to press the accelerator.21:07

  • 28 ‘

    THE BEARD NETWORK CANCELED! The defender crushes the ball into the net with his head but is pinched offside.21:05

  • 26 ‘

    Tello serves an insidious ball in the center, De Vitis opposes and avoids the danger in the split.21:02

  • 25 ‘

    Letizia’s game change at Masciangelo’s address is inaccurate.21:01

  • 24 ‘

    The counterattack of Pisa vanishes in the bud: Marin misses the measure of the wide suggestion towards Birindelli.21:00

  • 22 ‘

    On the development of a corner, Glik catches the ball well and tries an ambitious shot from a tight angle.20:57

  • 21 ‘

    Acampora’s dirty shot puts Nicolas in great difficulty!20:56

  • 20 ‘

    Knee problems for Glik who gets rid of the bandage on the sidelines.20:55

  • 18 ‘

    Puscas tries from a distance, Paleari blocks without worries.20:54

  • 17 ‘

    Insigne’s shot from outside the area is too central and becomes Nicolas’s easy prey.20:53

  • 16 ‘

    The pace drops dramatically with the hosts managing the operations.20:51

  • 14 ‘

    Marin relies on Lucca, the latter unable to protect the sphere with the physical.20:49

  • 12 ‘

    Nicolas anticipates Lapadula in the exit with Calò’s tachometer.20:47

  • 10 ‘

    Insigne flies into the right lane, Marin effectively blocks him.20:45

  • 9 ‘

    The conclusion around Lucca is deflected for a corner.20:44

  • 8 ‘

    D’Angelo invites his forwards to press higher.20:43

  • 6 ‘

    BENEVENTO OPPORTUNITY! Calò releases a missile from a distance that flies over the crossbar very little.20:42

  • 5 ‘

    Insigne is stopped almost by chance by De Vitis a few meters from the entrance to the area.20:41

  • 3 ‘

    Birindelli makes a poisonous cross in the middle, Paleari rejects the threat with his fists.20:38

  • 2′

    Long ball possession of Benevento: Calò tries in vain the deep pass for Lapadula.20:38

  • 1 ‘

    LET’S GO! The first half of Benevento-Pisa begins. The first ball is managed by the guests.20:35

  • Alessandro Prontera directs the meeting assisted by assistants Giorgio Peretti and Alberto Tegoni. The fourth official is Antonio Rapuano. The Var couple is formed by Massimiliano Irrati and Alessandro Giallatini.17:16

  • Luca D’angelo proposes Sibilli as an attacking midfielder behind Puscas and Lucca. The trio Marin-Tourè-Nagy plays in the middle line.20:40

  • Fabio Caserta relies on the trident formed by Improta, Lapadula and Insigne.20:32

  • Having kept a clean sheet in all their first three Serie B matches against Pisa, Benevento have always conceded exactly one goal in their last three occasions.17:11

  • There are six precedents between Benevento and Pisa in Serie B: the balance is favorable to the Campania team with three wins (2N, 1P), including the one in the most recent match, won 5-1 on 2 April.17:11

  • PISA (4-3-1-2) OFFICIAL TRAINING: Nicolas – Birindelli, De Vitis, Leverbe, Beruatto – Marin, Tourè, Nagy – Sibilli – Puscas, Lucca. Herds Luca D’Angelo.20:40

  • BENEVENTO (4-3-3) OFFICIAL TRAINING: Paleari – Letizia, Glik, Barba, Masciangelo – Calò, Acampora, Tello – Improta, Lapadula, Insigne. Herdsman Fabio Caserta.20:04

  • The guests, who finished third in the league in the regular season, will be involved in the Serie B playoffs for the second time in their history after the 2007/08 season.17:19

  • The hosts have passed the preliminary round against Ascoli and will play a playoff semifinal for the third time in their history in Serie B.17:17

  • At the Ciro Vigorito Stadium everything is ready for Benevento-Pisa, valid for the Serie B playoff first leg semifinal.17:16

  • Where the game is played:

    Stadium: Benito Stirpe
    City: Frosinone
    Capacity: 16125 spectators17:16

  • We wish to give thanks to the writer of this post for this incredible web content

    Benevento – Pisa: 1-0 Playoff Serie B 2021/2022. Final result and commentary on the match – Virgilio Sport


    Visit our social media profiles and also other pages related to themhttp://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => Thank you for following the live broadcast of this match with us, see you at the next Serie B match!22:35 Benevento wins the victory thanks to Lapadula’s third consecutive goal. By virtue of this success, the Caserta team will have two out of three results at their disposal in the second leg to ensure their ... Read more [atom_content] =>

  • Thank you for following the live broadcast of this match with us, see you at the next Serie B match!22:35

  • Benevento wins the victory thanks to Lapadula’s third consecutive goal. By virtue of this success, the Caserta team will have two out of three results at their disposal in the second leg to ensure their arrival in the playoff final. Pisa hardly ever worries the goal defended by Paleari and pays dearly for the overly wait-and-see and conservative strategy set up since the start of the match.22:35

  • The return playoff semifinal will be played on Saturday 21 May at 18:00 at the Arena Garibaldi in Pisa.22:32

  • 90 ‘+ 8’

    OVER! BENEVENTO-PISA 1-0. The goal scored by Lapadula decides the first leg.22:39

  • 90 ‘+ 5’

    Calò remains on the ground as he has a sore ankle.22:29

  • 90 ‘+ 4’

    Foulon fits well and stands out above everyone, Nicolas easily blocks the ball.22:28

  • 90 ‘+ 3’

    WARNED Torregrossa for a foul on Barba.22:27

  • 90 ‘+ 2’

    Moncini does not have time to conclude on an insistent and well-carried out action by Elia.22:27

  • 90 ‘+ 1’

    WARNED Elia for a foul on Berra.22:25

  • 90 ‘

    Six minutes of recovery.22:25

  • 90 ‘

    PISA REPLACEMENT: Touré exits, Siega enters.22:24

  • 90 ‘

    BENEVENTO REPLACEMENT: Masciangelo exits, Foulon enters.22:24

  • 89 ‘

    BENEVENTO REPLACEMENT: Lapadula exits, Moncini enters.22:23

  • 87 ‘

    The Benevento manages the possession of the ball strong of the advantage just gained.22:23

  • 85 ‘

    GOAL! BENEVENTO-Pisa 1-0. Lapadula network. Lapadula turns into gold the ball accidentally deflected by Beruatto’s head and with a first intention shot puts Nicolas under his legs.

    Look at the player’s profile Gianluca Lapadula22:21

  • 83 ‘

    Beautiful inside pocket by Mastinu for Touré, Paleari senses everything and conquers the ball in low grip.22:20

  • 81 ‘

    WARNED Nagy for protests.22:14

  • 80 ‘

    Lapadula frees himself from the marking with a craft but chokes the conclusion from a too tight position.22:14

  • 79 ‘

    Excellent third time for Touré, who does not hit the ball well.22:13

  • 77 ‘

    WARNED Glik for a foul on Torregrossa.22:11

  • 76 ‘

    Paleari’s intervention in advance on Torregrossa is on time.22:10

  • 75 ‘

    The exit of Nicolas a few meters from the border of the penalty area is precise.22:11

  • 73 ‘

    REPLACEMENT BENEVENTO: Exit Improta, enter Ioni??.22:07

  • 73 ‘

    PISA REPLACEMENT: Sibilli exits, Mastinu enters.22:07

  • 73 ‘

    PISA REPLACEMENT: Pu?ca? comes out, Torregrossa enters.22:07

  • 70 ‘

    Pisa administers possession of the ball without sinking the blow.22:06

  • 68 ‘

    Benevento claims a penalty kick for a contact between Touré and Calò.22:02

  • 67 ‘

    Calò’s punishment ends directly on the barrier.22:01

  • 65 ‘

    Elia’s cross is too tense, Lapadula is unable to make the tower for anyone.21:59

  • 64 ‘

    REPLACEMENT BENEVENTO: Exit Insigne, Elijah enters.21:59

  • 64 ‘

    BENEVENTO REPLACEMENT: Acampora exits, Viviani enters.21:58

  • 63 ‘

    Thrill for Benevento: Marin’s counterbalance shot from distance scares the Giallorossi rearguard.21:58

  • 61 ‘

    Acampora takes the free kick in the middle, Glik is anticipated.21:56

  • 58 ‘

    Sibilli has some hesitation but kicks from outside the area anyway, Paleari neutralizes the shot with negligible ease.21:52

  • 57 ‘

    The plot of the second half for the moment is similar to that of the first: low rhythms and few emotions.21:51

  • 54 ‘

    PISA REPLACEMENT: De Vitis exits, Berra enters.21:48

  • 53 ‘

    Physical problems for De Vitis.21:48

  • 51 ‘

    Insigne tries a pretentious overturning after Nicolas’ release.21:45

  • 50 ‘

    Beruatto surprises everyone with a spectacular rabona calibrated in the middle, Puscas devours the goal a stone’s throw from the door!21:46

  • 48 ‘

    Calò’s vertical launch is intercepted by Leverbe.21:43

  • 46 ‘

    THE RECOVERY BEGINS, it restarts from 0-0 in the first half.21:39

  • In the second half Benevento will have to try to make the maneuver more fluid by exposing himself and risking something more in the offensive phase. The Pisa is called to defend itself with the same organization of the first fraction and to try to sting forward if spaces were to be created.21:39

  • A first half stingy of emotions and scoring opportunities ends with white nets. Benevento makes more possession of the ball without however engaging Nicolas. Pisa safeguards the result, defends itself with order and seldom starts again.21:26

  • 45 ‘+ 2’

    FIRST HALF END: Benevento-Pisa 0-0. The first fraction ends without goals.21:23

  • 45 ‘+ 2’

    BENEVENTO OPPORTUNITY! Lapadula finds himself a ball in the heart of the penalty area but misses the shot towards the goal!21:24

  • 45 ‘+ 1’

    Benevento free-kick scheme: Acampora’s surprise shot is deflected for a corner.21:22

  • 45 ‘

    Two minutes of recovery.21:21

  • 43 ‘

    The ball dished in the center by Acampora is too backward.21:19

  • 41 ‘

    WARNED Lucca for hitting Barba in the face in an attempt to turn towards the door.21:18

  • 38 ‘

    Beruatto makes the cross towards Lucca in the middle, Barba understands everything and thwarts the threat with great timeliness.21:17

  • 36 ‘

    Improta relies on shooting but does not frame the mirror of the goal.21:11

  • 34 ‘

    Slower and more staid rhythms.21:11

  • 32 ‘

    The free kick attempted by Sibilli is harmless and easy prey for the goalkeeper.21:08

  • 30 ‘

    The Pisa raises the center of gravity and tries to press the accelerator.21:07

  • 28 ‘

    THE BEARD NETWORK CANCELED! The defender crushes the ball into the net with his head but is pinched offside.21:05

  • 26 ‘

    Tello serves an insidious ball in the center, De Vitis opposes and avoids the danger in the split.21:02

  • 25 ‘

    Letizia’s game change at Masciangelo’s address is inaccurate.21:01

  • 24 ‘

    The counterattack of Pisa vanishes in the bud: Marin misses the measure of the wide suggestion towards Birindelli.21:00

  • 22 ‘

    On the development of a corner, Glik catches the ball well and tries an ambitious shot from a tight angle.20:57

  • 21 ‘

    Acampora’s dirty shot puts Nicolas in great difficulty!20:56

  • 20 ‘

    Knee problems for Glik who gets rid of the bandage on the sidelines.20:55

  • 18 ‘

    Puscas tries from a distance, Paleari blocks without worries.20:54

  • 17 ‘

    Insigne’s shot from outside the area is too central and becomes Nicolas’s easy prey.20:53

  • 16 ‘

    The pace drops dramatically with the hosts managing the operations.20:51

  • 14 ‘

    Marin relies on Lucca, the latter unable to protect the sphere with the physical.20:49

  • 12 ‘

    Nicolas anticipates Lapadula in the exit with Calò’s tachometer.20:47

  • 10 ‘

    Insigne flies into the right lane, Marin effectively blocks him.20:45

  • 9 ‘

    The conclusion around Lucca is deflected for a corner.20:44

  • 8 ‘

    D’Angelo invites his forwards to press higher.20:43

  • 6 ‘

    BENEVENTO OPPORTUNITY! Calò releases a missile from a distance that flies over the crossbar very little.20:42

  • 5 ‘

    Insigne is stopped almost by chance by De Vitis a few meters from the entrance to the area.20:41

  • 3 ‘

    Birindelli makes a poisonous cross in the middle, Paleari rejects the threat with his fists.20:38

  • 2′

    Long ball possession of Benevento: Calò tries in vain the deep pass for Lapadula.20:38

  • 1 ‘

    LET’S GO! The first half of Benevento-Pisa begins. The first ball is managed by the guests.20:35

  • Alessandro Prontera directs the meeting assisted by assistants Giorgio Peretti and Alberto Tegoni. The fourth official is Antonio Rapuano. The Var couple is formed by Massimiliano Irrati and Alessandro Giallatini.17:16

  • Luca D’angelo proposes Sibilli as an attacking midfielder behind Puscas and Lucca. The trio Marin-Tourè-Nagy plays in the middle line.20:40

  • Fabio Caserta relies on the trident formed by Improta, Lapadula and Insigne.20:32

  • Having kept a clean sheet in all their first three Serie B matches against Pisa, Benevento have always conceded exactly one goal in their last three occasions.17:11

  • There are six precedents between Benevento and Pisa in Serie B: the balance is favorable to the Campania team with three wins (2N, 1P), including the one in the most recent match, won 5-1 on 2 April.17:11

  • PISA (4-3-1-2) OFFICIAL TRAINING: Nicolas – Birindelli, De Vitis, Leverbe, Beruatto – Marin, Tourè, Nagy – Sibilli – Puscas, Lucca. Herds Luca D’Angelo.20:40

  • BENEVENTO (4-3-3) OFFICIAL TRAINING: Paleari – Letizia, Glik, Barba, Masciangelo – Calò, Acampora, Tello – Improta, Lapadula, Insigne. Herdsman Fabio Caserta.20:04

  • The guests, who finished third in the league in the regular season, will be involved in the Serie B playoffs for the second time in their history after the 2007/08 season.17:19

  • The hosts have passed the preliminary round against Ascoli and will play a playoff semifinal for the third time in their history in Serie B.17:17

  • At the Ciro Vigorito Stadium everything is ready for Benevento-Pisa, valid for the Serie B playoff first leg semifinal.17:16

  • Where the game is played:

    Stadium: Benito Stirpe
    City: Frosinone
    Capacity: 16125 spectators17:16

  • We wish to give thanks to the writer of this post for this incredible web content

    Benevento – Pisa: 1-0 Playoff Serie B 2021/2022. Final result and commentary on the match – Virgilio Sport


    Visit our social media profiles and also other pages related to themhttp://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652824535 ) [8] => Array ( [title] => Positive Stock Exchange: FTSEMib + 1.1% [link] => http://newsweather.org/business/positive-stock-exchange-ftsemib-1-1/ [dc] => Array ( [creator] => Angela Beverly ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 20:56:17 +0000 [category] => BusinessExchangeFTSEMibPositivestock [guid] => https://newsweather.org/?p=2310 [description] => Good performance for banking sector stocks: UniCredit shines. Positive day for oil too. Saras among the best in Piazza Affari The major indices of the Italian Stock Exchange and the main European financial markets they finished the session in positive territorywith progress greater than one percentage point. Pierre Veyret – ActivTrades technical analyst – reported ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

    Good performance for banking sector stocks: UniCredit shines. Positive day for oil too. Saras among the best in Piazza Affari

    stock-market-growthThe major indices of the Italian Stock Exchange and the main European financial markets they finished the session in positive territorywith progress greater than one percentage point. Pierre Veyret – ActivTrades technical analyst – reported that the Eurostoxx 50 index is trading well above the 3,700 point threshold, near the upper band of the short-term uptrend channel. “The market, driven by energy stocks such as ENI o TotalEnergies, is approaching a resistance level of 3,745 points first and 3,815 points later, “the expert pointed out.

    The FTSEMib it made progress of 1.12% to 24,302 points, after having fluctuated between a minimum of 24,168 points and a maximum of 24,475 points. The FTSE Italia All Share gained 1.16%. Plus sign for the FTSE Italia Mid Cap (+ 1.63%) and for the FTSE Italia Star (+ 1.03%). In the session of May 17, 2022, the turnover rose to 2.07 billion euros, compared to 1.77 billion on Monday.

    At 17.30 the bitcoin it had dropped to $ 30,000 (less than ? 29,000).

    The BTP-Bund spread it has widened beyond 190 points.

    L’EUR it is back below $ 1,055.

    Good performance for i securities of the banking sector.

    Positive closing for UniCredit (+ 1% to ? 9.765). From the communications released by Consob we learn that on May 6 Parvus Asset Management Europe Limited became one of the major shareholders of the institution with a 5.059% stake. Meanwhile, as part of the ordinary share purchase program launched on 11 May 2022, UniCredit announced that it had purchased, in the sessions between 11 and 13 May 2022, 12.88 million treasury shares, at the average price weighted of ? 9.4539 per share. The total value of the transaction amounts to 121.73 million euros.

    Very good too BancoBPM (+ 3.04%) e Intesa Sanpaolo (+ 1.82%).

    Positive performance for stocks in the oil sectorafter the price of crude oil in New York (contract expiring in June 2022) reached over 115 dollars a barrel.

    ENI recorded an increase of 0.77% to 13.932 euros. The Six-legged Dog announced that it had initiated as a precautionary measure the procedures relating to the opening at Gazprom Bank of the two current accounts called K, one in euro and one in rubles, indicated by Gazprom Export according to a unilateral claim to modify the contracts in be, in accordance with the new procedure for the payment of gas established by the Russian Federation. However, the Six-Legged Dog said it has already rejected these changes. Consequently, the opening of accounts takes place on a temporary basis and without prejudice to any of the contractual rights of the company

    Plus sign also for Saipem (+ 0.13% to 1.1595 euros) e Tenaris (+ 1.33% to ? 15.59).

    Saras still protagonist, after the rally recorded the previous day. The title of the refining company is increased by 5.35% to 1.1325 euros, after a stop due to excess of the rise. Saras shares benefited from positive indications from some investment banks, following the release of the financial results for the first quarter of 2022.

    At the FTSEMib there has been a rebound of NEXI (+ 4.19% to ? 8.96).


    We wish to thank the author of this write-up for this awesome content

    Positive Stock Exchange: FTSEMib + 1.1%


    Find here our social media accounts as well as other pages related to it.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => Good performance for banking sector stocks: UniCredit shines. Positive day for oil too. Saras among the best in Piazza Affari The major indices of the Italian Stock Exchange and the main European financial markets they finished the session in positive territorywith progress greater than one percentage point. Pierre Veyret – ActivTrades technical analyst – reported ... Read more [atom_content] =>

    Good performance for banking sector stocks: UniCredit shines. Positive day for oil too. Saras among the best in Piazza Affari

    stock-market-growthThe major indices of the Italian Stock Exchange and the main European financial markets they finished the session in positive territorywith progress greater than one percentage point. Pierre Veyret – ActivTrades technical analyst – reported that the Eurostoxx 50 index is trading well above the 3,700 point threshold, near the upper band of the short-term uptrend channel. “The market, driven by energy stocks such as ENI o TotalEnergies, is approaching a resistance level of 3,745 points first and 3,815 points later, “the expert pointed out.

    The FTSEMib it made progress of 1.12% to 24,302 points, after having fluctuated between a minimum of 24,168 points and a maximum of 24,475 points. The FTSE Italia All Share gained 1.16%. Plus sign for the FTSE Italia Mid Cap (+ 1.63%) and for the FTSE Italia Star (+ 1.03%). In the session of May 17, 2022, the turnover rose to 2.07 billion euros, compared to 1.77 billion on Monday.

    At 17.30 the bitcoin it had dropped to $ 30,000 (less than ? 29,000).

    The BTP-Bund spread it has widened beyond 190 points.

    L’EUR it is back below $ 1,055.

    Good performance for i securities of the banking sector.

    Positive closing for UniCredit (+ 1% to ? 9.765). From the communications released by Consob we learn that on May 6 Parvus Asset Management Europe Limited became one of the major shareholders of the institution with a 5.059% stake. Meanwhile, as part of the ordinary share purchase program launched on 11 May 2022, UniCredit announced that it had purchased, in the sessions between 11 and 13 May 2022, 12.88 million treasury shares, at the average price weighted of ? 9.4539 per share. The total value of the transaction amounts to 121.73 million euros.

    Very good too BancoBPM (+ 3.04%) e Intesa Sanpaolo (+ 1.82%).

    Positive performance for stocks in the oil sectorafter the price of crude oil in New York (contract expiring in June 2022) reached over 115 dollars a barrel.

    ENI recorded an increase of 0.77% to 13.932 euros. The Six-legged Dog announced that it had initiated as a precautionary measure the procedures relating to the opening at Gazprom Bank of the two current accounts called K, one in euro and one in rubles, indicated by Gazprom Export according to a unilateral claim to modify the contracts in be, in accordance with the new procedure for the payment of gas established by the Russian Federation. However, the Six-Legged Dog said it has already rejected these changes. Consequently, the opening of accounts takes place on a temporary basis and without prejudice to any of the contractual rights of the company

    Plus sign also for Saipem (+ 0.13% to 1.1595 euros) e Tenaris (+ 1.33% to ? 15.59).

    Saras still protagonist, after the rally recorded the previous day. The title of the refining company is increased by 5.35% to 1.1325 euros, after a stop due to excess of the rise. Saras shares benefited from positive indications from some investment banks, following the release of the financial results for the first quarter of 2022.

    At the FTSEMib there has been a rebound of NEXI (+ 4.19% to ? 8.96).


    We wish to thank the author of this write-up for this awesome content

    Positive Stock Exchange: FTSEMib + 1.1%


    Find here our social media accounts as well as other pages related to it.http://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652820977 ) [9] => Array ( [title] => Ucraina, Usa: ?Per Mosca telefonata Blinken-Lavrov ora non utile?. Macron a Zelensky: ?Consegne armi da Francia aumenteranno?. ? Mondo [link] => http://newsweather.org/world/ucraina-usa-per-mosca-telefonata-blinken-lavrov-ora-non-utile-macron-a-zelensky-consegne-armi-da-francia-aumenteranno-mondo/ [dc] => Array ( [creator] => Alex Viajaenmoto ) [pubdate] => Tue, 17 May 2022 20:52:44 +0000 [category] => WorldarmiaumenterannoBlinkenLavrovConsegneFranciaMacronMondoMoscaoratelefonataUcrainaUSAutileZelensky [guid] => http://newsweather.org/?p=2307 [description] => “La Russia non ci ha dato nessun segnale che una conversazione tra Blinken e Lavrov possa essere utile e costruttiva in questo momento”. Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, Ned Price, in un briefing con la stampa sottolineando che l’ambasciatore Usa a Mosca, John Sullivan, “continua ad avere incontri con le ... Read more [content] => Array ( [encoded] =>

    “La Russia non ci ha dato nessun segnale che una conversazione tra Blinken e Lavrov possa essere utile e costruttiva in questo momento”. Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, Ned Price, in un briefing con la stampa sottolineando che l’ambasciatore Usa a Mosca, John Sullivan, “continua ad avere incontri con le sue controparti”. Così come l’amministrazione Usa ha contatti limitati con la delegazione diplomatica della Russia a Washington. Il segretario di Stato americano e il ministro degli Esteri russo non si parlano dallo scorso febbraio.

    I colloqui per un accordo tra Russia e Ucraina sono sospesi. Lo spostamento del processo negoziale a Washington e Londra non porterà frutti, ha detto il ministro degli Esteri russo Lavrov, mentre il negoziatore ucraino Podolyak ha affermato che “non ci sono stati progressi dopo l’incontro di Istanbul, ma ogni guerra finisce al tavolo delle trattative e questo processo sarà moderato da Zelensky”. Mosca chiede di riconoscere il reggimento ucraino Azov come “organizzazione terroristica“. Svezia e Finlandia invieranno domani le candidature per l‘ingresso nella Nato, dopo il voto favorevole del parlamento finlandese e il pronunciamento formale del governo di Stoccolma.
    Ha definitivamente ceduto la difesa dei combattenti ucraini barricati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol, il quartier generale dell’autoproclamata repubblica del Donbass annuncia che “oltre 250 militari ucraini, tra cui 51 feriti, si sono arresi”. Mosca pubblica il video della resa, Kiev parla dell’evacuazione come una “operazione umanitaria”. Putin rassicura: i combattenti dell’acciaieria saranno trattati in linea con le “leggi internazionali”. Kiev prospetta uno scambio di prigionieri, il presidente della Duma russa si oppone: “Vanno processati”.
    Intanto a Mariupol scatta l’allarme colera. A lanciarlo è la direttrice regionale per le emergenze dell’Oms, Dorit Nitsan, citata dall’agenzia ucraina Unian.

    L’evacuazione dei militari ucraini dall’Azovstal ripresa dall’alto


    MARIN A ROMA DA DRAGHI
    Sarà a Roma domani la premier finlandese Sanna Marin proprio nel giorno in cui Helsinki e in contemporanea Stoccolma invieranno la candidatura per l’ingresso nella Nato. La giovane leader socialdemocratica incontrerà alle 11.30 il premier Mario Draghi, convinto sostenitore dell’ingresso dei due Paesi scandinavi nell’Alleanza Atlantica. E poi vedrà a pranzo Enrico Letta e Giuseppe Conte, schierati su fronti opposti rispetto all’invio di armi a Kiev ma entrambi favorevoli alla richiesta dei due Paesi baltici che si sentono minacciati da Mosca. Non è previsto, invece, alcun incontro con Matteo Salvini, socio di maggioranza ma contrario “a portare i confini della Nato ai confini con la Russia perché non avvicina la pace”. Se l’ingresso di Svezia e Finlandia non è ancora scontato e va superato il veto del presidente turco Recep Tayyip Erdo?an, le diplomazie sono al lavoro per aprire le porte dell’Alleanza a due Paesi che, pur neutrali, già partecipavano alle esercitazioni militari della Nato. Il presidente del Consiglio italiano motiverà di persona alla premier finlandese il suo sostegno così come faranno Letta, unito a Marin anche nella militanza socialdemocratica, e Conte. 

    ‘PIU’ ARMI DALLA FRANCIA
    Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha assicurato all’omologo ucraino, Volodymyr Zelensky, che “le consegne di armi da parte della Francia continueranno e aumenteranno di intensità nei prossimi giorni e settimane, così come l’invio di attrezzature umanitarie”. Lo ha reso noto l’Eliseo, confermando che i due presidenti hanno avuto un colloquio telefonico questo pomeriggio di un’ora e 10 minuti. La presidenza francese ha reso noto che lo scorso fine settimana altri 13 veicoli di soccorso sono stati consegnati, che hanno portato gli aiuti umanitari a 800 tonnellate dal 24 febbraio. 


    ‘CRIMINALI NAZISTI’

    Il procuratore generale russo ha chiesto alla Corte suprema di riconoscere il reggimento ucraino Azov come “organizzazione terroristica”. Lo ha riferito l’agenzia di stampa Interfax citando il sito web del ministero della giustizia russo. La Corte Suprema russa dovrebbe esaminare il caso il 26 maggio. E la Duma russa esaminerà domani una bozza di risoluzione che vieta lo scambio dei militari evacuati dall’acciaieria Azovstal. I deputati hanno sostenuto la proposta fatta dal capo del comitato di Difesa della Duma, Andrei Kartapolov. Nella proposta di risoluzione Kartapolov parla di “criminali nazisti”.

    Intanto ad Azovstal “continua l’operazione umanitaria. Stiamo lavorando alle prossime fasi dell’operazione umanitaria”, ha scritto su Telegram il vice premier ucraino Iryna Vereshchuk. Kiev ha annunciato l’evacuazione di 264 militari.

    Se è vero che la Russia ha perso il 15% delle truppe all’inizio della guerra, questo è un record mondiale per un esercito che ha invaso un altro Paese”. Lo ha detto l’Alto rappresentante per la politica estera Ue Josep Borrell al termine del consiglio Difesa Ue.

    I colloqui tra Mosca e Kiev attualmente non si stanno svolgendo in alcuna forma, ha detto il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov. E il consigliere presidenziale e negoziatore ucraino, Mikhailo Podolyak, ha poi spiegato: “Attualmente il processo negoziale è sospeso: dopo l’incontro di Istanbul non ci sono stati cambiamenti, nessun progresso. La Federazione Russa resta ancora sulle sue posizioni stereotipate. Ma ogni guerra finisce al tavolo delle trattative, e questo processo sarà moderato da Zelensky”, ha affermato, secondo quanto riporta l’agenzia ucraina Unian.

    E la Svezia in mattinata ha firmato la domanda di adesione alla Nato.

    Ucraina, la tv russa mostra l’evacuazione dei soldati dall’Azovstal


    AZOVSTAL
    Kiev
    continua “la massima attività diplomatica in altre aree, nell’interesse del Paese”, ha detto il presidente Volodymyr Zelensky, citato dall’agenzia Ukrinform, in un discorso alla nazione. “Il lavoro continua – ha detto ancora il presidente -. Questo lavoro richiede delicatezza, e tempo”.
    “I difensori di Mariupol sono gli eroi del nostro tempo. Sono per sempre nella storia. Mentre tenevano posizioni su Azovstal, hanno impedito all’esercito russo di trasferire fino a 17 battaglioni tattici, circa 20.000 soldati in altre aree, e impedito la conquista rapida di Zaporizhzhia, l’accesso al confine amministrativo delle regioni di Donetsk e Zaporizhzhia”, ha dichiarato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine citato da Ukrinform. “Della difesa di Mariupol fanno parte l’unità speciale separata Azov, la 12ma Brigata della Guardia nazionale dell’ucraina, la 36ma Brigata separata dei Marine, guardie di frontiera, polizia, volontari: attirare le principali forze russe attorno a Mariupol ci ha dato l’opportunità di preparare e creare linee difensive, dove si trovano oggi le nostre truppe, e dare un discreto contrattacco all’aggressore. Abbiamo usato il momento critico per formare riserve, raggruppare le forze, ricevere assistenza dai partner “, ha affermato lo stato maggiore. “Combatteremo Mariupol su tutti i fronti con la stessa fedeltà con cui i difensori dell’Azovstal difendono lo Stato”, ha assicurato lo Stato maggiore. “La guarnigione di Mariupol ha compiuto la sua missione di combattimento, il comando militare supremo ha ordinato ai comandanti delle unità di stanza ad Azovstal di salvare le vite dei combattenti”, ha spiegato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine in un comunicato citato dalla Bbc. L’esercito ucraino ha dichiarato di essere al lavoro per evacuare tutte le truppe rimaste dall’acciaieria dopo mesi di bombardamenti.
    “Oltre 250 militari ucraini, tra cui 51 feriti provenienti dall’acciaieria Azovstal di Mariupol si sono arresi”, afferma il quartiere generale dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (Dpr) citato dall’agenzia di stampa russa Interfax.
    I combattenti dell’acciaieria Azovstal di Mariupol saranno trattati in linea con le “leggi internazionali”: così il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov citato dalla Bbc. Peskov ha rifiutato di commentare lo status delle truppe evacuate e non ha risposto alla domanda se i soldati ucraini saranno trattati come criminali di guerra o come prigionieri di guerra: “Il Presidente Putin ha garantito che saranno trattati in linea con le leggi internazionali in materia”, ha dichiarato senza fornire ulteriori dettagli sulla sorte delle truppe evacuate.

    Azovstal, Zelensky: ‘Speriamo di salvare la vita dei nostri ragazzi’


    PUTIN
    L’Occidente si sta avviando verso “una sorta di suicidio energetico” con l’imposizione delle sanzioni contro le forniture russe: così il presidente russo Vladimir Putin parlando alle imprese petrolifere russe a Mosca. “Nel lungo termine ne subirà le conseguenze, si sta creando un danno all’economia europea”, ha aggiunto Putin.

    NATO, FINLANDIA E SVEZIA

    La Casa Bianca è fiduciosa che la Nato possa raggiungere un consenso unanime sulla richiesta di adesione di Svezia e Finlandia, nonostante le resistenze della Turchia: lo ha detto la portavoce di Joe Biden, Karine Jean-Pierre.La ministra degli Esteri svedese, Ann Linde, ha firmato la domanda di adesione della Svezia alla Nato. La firma rappresenta il passo formale di Stoccolma verso l’ingresso nell’Alleanza. E il Parlamento finlandese ha votato a larghissima maggioranza a favore dell’adesione alla Nato.
    “Sono sicuro che la Svezia e la Finlandia nella loro richiesta di adesione alla Nato riceveranno un forte sostegno da tutti i Paesi Ue perché ciò aumenta la sicurezza e ci rende più forti”: così l’Alto Rappresentante Ue per la Politica Estera Josep Borrell prima della riunione dei ministri della Difesa dell’Ue al quale parteciperanno anche il titolare della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov e il vice segretario generale della Nato, Mircea Geoana. Sulla posizione della Turchia su Svezia e Finlandia, Borrell ha sottolineato: “Sono sicuro che il Consiglio Atlantico supporterà il più possibile” l’adesione dei due Paesi e “so che la Turchia ha avanzato qualche obiezione ma la Nato sarà in grado di superarle”.

    1652820761 865 Ucraina Usa Per Mosca telefonata Blinken Lavrov ora non utile Macron

    IL CREMLINO
    L’esistenza stessa della Russia è irritante per l’Occidente, il mondo occidentale è pronto a fare di tutto perché la Federazione non viva come vuole. Gli Stati Uniti si comportano in maniera ostile nei confronti della Russia”: così il portavoce del Cremlino Dimitrij Peskov secondo quanto riporta l’Agenzia russa Tass. “Il Paese perde la sua sovranità se non difende fermamente i suoi interessi”, ha aggiunto, “la Russia è sicura della sua vittoria e del raggiungimento degli obiettivi prefissati, è sicura che tutto andrà bene”. “Le azioni dei Paesi occidentali nei confronti della Russia sono una guerra, sarebbe più corretto ora indicare i Paesi non amici come ostili”. “Kiev difficilmente avrebbe potuto realizzare da sola una messa in scena così brillante e sanguinosa a Bucha, ha un esercito di società di pubbliche relazioni che lavorano per lei”, ha aggiunto poi il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov.

    IL CONFLITTO
    Almeno otto persone sono morte e altre 11 sono rimaste ferite a causa dei bombardamenti russi di questa mattina sul villaggio ucraino di Desna, nella regione di Chernihiv, a nord di Kiev e circa 64 km dal confine con la Bielorussia: lo ha reso noto la direzione del servizio statale di emergenza della regione. Lo riporta l’agenzia Unian.
    Esplosioni sono state udite a Leopoli nelle prime ore di oggi, rende noto il sindaco della città ucraina occidentale Andriy Sadovy, citato dal Kyiv Independent. Corrispondenti della Cnn parlano da parte loro di una serie di esplosioni udite nel centro, nel nord e nel nordovest di Leopoli intorno alle 00:45 ora locale, poco dopo che le sirene dei raid aerei avevano risuonato in città. Esplosioni sono sate sentite anche da un testimone – citato dal canale americano – che vive a circa 30 chilometri di distanza da Leopoli, città a circa 70 km dal confine con la Polonia.
    Una base militare ucraina a circa 15 chilometri dal confine con la Polonia è stata presa di mira nelle prime ore di oggi da un attacco missilistico russo, secondo Maksym Kozytsky, capo dell’amministrazione militare regionale di Leopoli. Una fonte della Cnn ha riferito di aver visto le difese aeree illuminarsi in direzione della struttura militare di Yavoriv, a una quarantina di chilometri di distanza dalla città da cui erano state sentite esplosioni. Yavoriv è stata preso di mira almeno tre volte dall’inizio della guerra.

    La Russia sta introducendo permessi di residenza nella regione meridionale di Kherson per limitare la circolazione dei cittadini e sta bloccando le vie di uscita dall’oblast, fa sapere il vicecapo del Consiglio regionale Yuriy Sobolevsky, citato dal Kyiv Independent. 

    We want to say thanks to the author of this write-up for this awesome material

    Ucraina, Usa: ‘Per Mosca telefonata Blinken-Lavrov ora non utile’. Macron a Zelensky: ‘Consegne armi da Francia aumenteranno’. – Mondo

    Visit our social media profiles as well as other related pageshttp://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    ) [summary] => “La Russia non ci ha dato nessun segnale che una conversazione tra Blinken e Lavrov possa essere utile e costruttiva in questo momento”. Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, Ned Price, in un briefing con la stampa sottolineando che l’ambasciatore Usa a Mosca, John Sullivan, “continua ad avere incontri con le ... Read more [atom_content] =>

    “La Russia non ci ha dato nessun segnale che una conversazione tra Blinken e Lavrov possa essere utile e costruttiva in questo momento”. Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, Ned Price, in un briefing con la stampa sottolineando che l’ambasciatore Usa a Mosca, John Sullivan, “continua ad avere incontri con le sue controparti”. Così come l’amministrazione Usa ha contatti limitati con la delegazione diplomatica della Russia a Washington. Il segretario di Stato americano e il ministro degli Esteri russo non si parlano dallo scorso febbraio.

    I colloqui per un accordo tra Russia e Ucraina sono sospesi. Lo spostamento del processo negoziale a Washington e Londra non porterà frutti, ha detto il ministro degli Esteri russo Lavrov, mentre il negoziatore ucraino Podolyak ha affermato che “non ci sono stati progressi dopo l’incontro di Istanbul, ma ogni guerra finisce al tavolo delle trattative e questo processo sarà moderato da Zelensky”. Mosca chiede di riconoscere il reggimento ucraino Azov come “organizzazione terroristica“. Svezia e Finlandia invieranno domani le candidature per l‘ingresso nella Nato, dopo il voto favorevole del parlamento finlandese e il pronunciamento formale del governo di Stoccolma.
    Ha definitivamente ceduto la difesa dei combattenti ucraini barricati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol, il quartier generale dell’autoproclamata repubblica del Donbass annuncia che “oltre 250 militari ucraini, tra cui 51 feriti, si sono arresi”. Mosca pubblica il video della resa, Kiev parla dell’evacuazione come una “operazione umanitaria”. Putin rassicura: i combattenti dell’acciaieria saranno trattati in linea con le “leggi internazionali”. Kiev prospetta uno scambio di prigionieri, il presidente della Duma russa si oppone: “Vanno processati”.
    Intanto a Mariupol scatta l’allarme colera. A lanciarlo è la direttrice regionale per le emergenze dell’Oms, Dorit Nitsan, citata dall’agenzia ucraina Unian.

    L’evacuazione dei militari ucraini dall’Azovstal ripresa dall’alto


    MARIN A ROMA DA DRAGHI
    Sarà a Roma domani la premier finlandese Sanna Marin proprio nel giorno in cui Helsinki e in contemporanea Stoccolma invieranno la candidatura per l’ingresso nella Nato. La giovane leader socialdemocratica incontrerà alle 11.30 il premier Mario Draghi, convinto sostenitore dell’ingresso dei due Paesi scandinavi nell’Alleanza Atlantica. E poi vedrà a pranzo Enrico Letta e Giuseppe Conte, schierati su fronti opposti rispetto all’invio di armi a Kiev ma entrambi favorevoli alla richiesta dei due Paesi baltici che si sentono minacciati da Mosca. Non è previsto, invece, alcun incontro con Matteo Salvini, socio di maggioranza ma contrario “a portare i confini della Nato ai confini con la Russia perché non avvicina la pace”. Se l’ingresso di Svezia e Finlandia non è ancora scontato e va superato il veto del presidente turco Recep Tayyip Erdo?an, le diplomazie sono al lavoro per aprire le porte dell’Alleanza a due Paesi che, pur neutrali, già partecipavano alle esercitazioni militari della Nato. Il presidente del Consiglio italiano motiverà di persona alla premier finlandese il suo sostegno così come faranno Letta, unito a Marin anche nella militanza socialdemocratica, e Conte. 

    ‘PIU’ ARMI DALLA FRANCIA
    Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha assicurato all’omologo ucraino, Volodymyr Zelensky, che “le consegne di armi da parte della Francia continueranno e aumenteranno di intensità nei prossimi giorni e settimane, così come l’invio di attrezzature umanitarie”. Lo ha reso noto l’Eliseo, confermando che i due presidenti hanno avuto un colloquio telefonico questo pomeriggio di un’ora e 10 minuti. La presidenza francese ha reso noto che lo scorso fine settimana altri 13 veicoli di soccorso sono stati consegnati, che hanno portato gli aiuti umanitari a 800 tonnellate dal 24 febbraio. 


    ‘CRIMINALI NAZISTI’

    Il procuratore generale russo ha chiesto alla Corte suprema di riconoscere il reggimento ucraino Azov come “organizzazione terroristica”. Lo ha riferito l’agenzia di stampa Interfax citando il sito web del ministero della giustizia russo. La Corte Suprema russa dovrebbe esaminare il caso il 26 maggio. E la Duma russa esaminerà domani una bozza di risoluzione che vieta lo scambio dei militari evacuati dall’acciaieria Azovstal. I deputati hanno sostenuto la proposta fatta dal capo del comitato di Difesa della Duma, Andrei Kartapolov. Nella proposta di risoluzione Kartapolov parla di “criminali nazisti”.

    Intanto ad Azovstal “continua l’operazione umanitaria. Stiamo lavorando alle prossime fasi dell’operazione umanitaria”, ha scritto su Telegram il vice premier ucraino Iryna Vereshchuk. Kiev ha annunciato l’evacuazione di 264 militari.

    Se è vero che la Russia ha perso il 15% delle truppe all’inizio della guerra, questo è un record mondiale per un esercito che ha invaso un altro Paese”. Lo ha detto l’Alto rappresentante per la politica estera Ue Josep Borrell al termine del consiglio Difesa Ue.

    I colloqui tra Mosca e Kiev attualmente non si stanno svolgendo in alcuna forma, ha detto il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov. E il consigliere presidenziale e negoziatore ucraino, Mikhailo Podolyak, ha poi spiegato: “Attualmente il processo negoziale è sospeso: dopo l’incontro di Istanbul non ci sono stati cambiamenti, nessun progresso. La Federazione Russa resta ancora sulle sue posizioni stereotipate. Ma ogni guerra finisce al tavolo delle trattative, e questo processo sarà moderato da Zelensky”, ha affermato, secondo quanto riporta l’agenzia ucraina Unian.

    E la Svezia in mattinata ha firmato la domanda di adesione alla Nato.

    Ucraina, la tv russa mostra l’evacuazione dei soldati dall’Azovstal


    AZOVSTAL
    Kiev
    continua “la massima attività diplomatica in altre aree, nell’interesse del Paese”, ha detto il presidente Volodymyr Zelensky, citato dall’agenzia Ukrinform, in un discorso alla nazione. “Il lavoro continua – ha detto ancora il presidente -. Questo lavoro richiede delicatezza, e tempo”.
    “I difensori di Mariupol sono gli eroi del nostro tempo. Sono per sempre nella storia. Mentre tenevano posizioni su Azovstal, hanno impedito all’esercito russo di trasferire fino a 17 battaglioni tattici, circa 20.000 soldati in altre aree, e impedito la conquista rapida di Zaporizhzhia, l’accesso al confine amministrativo delle regioni di Donetsk e Zaporizhzhia”, ha dichiarato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine citato da Ukrinform. “Della difesa di Mariupol fanno parte l’unità speciale separata Azov, la 12ma Brigata della Guardia nazionale dell’ucraina, la 36ma Brigata separata dei Marine, guardie di frontiera, polizia, volontari: attirare le principali forze russe attorno a Mariupol ci ha dato l’opportunità di preparare e creare linee difensive, dove si trovano oggi le nostre truppe, e dare un discreto contrattacco all’aggressore. Abbiamo usato il momento critico per formare riserve, raggruppare le forze, ricevere assistenza dai partner “, ha affermato lo stato maggiore. “Combatteremo Mariupol su tutti i fronti con la stessa fedeltà con cui i difensori dell’Azovstal difendono lo Stato”, ha assicurato lo Stato maggiore. “La guarnigione di Mariupol ha compiuto la sua missione di combattimento, il comando militare supremo ha ordinato ai comandanti delle unità di stanza ad Azovstal di salvare le vite dei combattenti”, ha spiegato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine in un comunicato citato dalla Bbc. L’esercito ucraino ha dichiarato di essere al lavoro per evacuare tutte le truppe rimaste dall’acciaieria dopo mesi di bombardamenti.
    “Oltre 250 militari ucraini, tra cui 51 feriti provenienti dall’acciaieria Azovstal di Mariupol si sono arresi”, afferma il quartiere generale dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (Dpr) citato dall’agenzia di stampa russa Interfax.
    I combattenti dell’acciaieria Azovstal di Mariupol saranno trattati in linea con le “leggi internazionali”: così il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov citato dalla Bbc. Peskov ha rifiutato di commentare lo status delle truppe evacuate e non ha risposto alla domanda se i soldati ucraini saranno trattati come criminali di guerra o come prigionieri di guerra: “Il Presidente Putin ha garantito che saranno trattati in linea con le leggi internazionali in materia”, ha dichiarato senza fornire ulteriori dettagli sulla sorte delle truppe evacuate.

    Azovstal, Zelensky: ‘Speriamo di salvare la vita dei nostri ragazzi’


    PUTIN
    L’Occidente si sta avviando verso “una sorta di suicidio energetico” con l’imposizione delle sanzioni contro le forniture russe: così il presidente russo Vladimir Putin parlando alle imprese petrolifere russe a Mosca. “Nel lungo termine ne subirà le conseguenze, si sta creando un danno all’economia europea”, ha aggiunto Putin.

    NATO, FINLANDIA E SVEZIA

    La Casa Bianca è fiduciosa che la Nato possa raggiungere un consenso unanime sulla richiesta di adesione di Svezia e Finlandia, nonostante le resistenze della Turchia: lo ha detto la portavoce di Joe Biden, Karine Jean-Pierre.La ministra degli Esteri svedese, Ann Linde, ha firmato la domanda di adesione della Svezia alla Nato. La firma rappresenta il passo formale di Stoccolma verso l’ingresso nell’Alleanza. E il Parlamento finlandese ha votato a larghissima maggioranza a favore dell’adesione alla Nato.
    “Sono sicuro che la Svezia e la Finlandia nella loro richiesta di adesione alla Nato riceveranno un forte sostegno da tutti i Paesi Ue perché ciò aumenta la sicurezza e ci rende più forti”: così l’Alto Rappresentante Ue per la Politica Estera Josep Borrell prima della riunione dei ministri della Difesa dell’Ue al quale parteciperanno anche il titolare della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov e il vice segretario generale della Nato, Mircea Geoana. Sulla posizione della Turchia su Svezia e Finlandia, Borrell ha sottolineato: “Sono sicuro che il Consiglio Atlantico supporterà il più possibile” l’adesione dei due Paesi e “so che la Turchia ha avanzato qualche obiezione ma la Nato sarà in grado di superarle”.

    1652820761 865 Ucraina Usa Per Mosca telefonata Blinken Lavrov ora non utile Macron

    IL CREMLINO
    L’esistenza stessa della Russia è irritante per l’Occidente, il mondo occidentale è pronto a fare di tutto perché la Federazione non viva come vuole. Gli Stati Uniti si comportano in maniera ostile nei confronti della Russia”: così il portavoce del Cremlino Dimitrij Peskov secondo quanto riporta l’Agenzia russa Tass. “Il Paese perde la sua sovranità se non difende fermamente i suoi interessi”, ha aggiunto, “la Russia è sicura della sua vittoria e del raggiungimento degli obiettivi prefissati, è sicura che tutto andrà bene”. “Le azioni dei Paesi occidentali nei confronti della Russia sono una guerra, sarebbe più corretto ora indicare i Paesi non amici come ostili”. “Kiev difficilmente avrebbe potuto realizzare da sola una messa in scena così brillante e sanguinosa a Bucha, ha un esercito di società di pubbliche relazioni che lavorano per lei”, ha aggiunto poi il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov.

    IL CONFLITTO
    Almeno otto persone sono morte e altre 11 sono rimaste ferite a causa dei bombardamenti russi di questa mattina sul villaggio ucraino di Desna, nella regione di Chernihiv, a nord di Kiev e circa 64 km dal confine con la Bielorussia: lo ha reso noto la direzione del servizio statale di emergenza della regione. Lo riporta l’agenzia Unian.
    Esplosioni sono state udite a Leopoli nelle prime ore di oggi, rende noto il sindaco della città ucraina occidentale Andriy Sadovy, citato dal Kyiv Independent. Corrispondenti della Cnn parlano da parte loro di una serie di esplosioni udite nel centro, nel nord e nel nordovest di Leopoli intorno alle 00:45 ora locale, poco dopo che le sirene dei raid aerei avevano risuonato in città. Esplosioni sono sate sentite anche da un testimone – citato dal canale americano – che vive a circa 30 chilometri di distanza da Leopoli, città a circa 70 km dal confine con la Polonia.
    Una base militare ucraina a circa 15 chilometri dal confine con la Polonia è stata presa di mira nelle prime ore di oggi da un attacco missilistico russo, secondo Maksym Kozytsky, capo dell’amministrazione militare regionale di Leopoli. Una fonte della Cnn ha riferito di aver visto le difese aeree illuminarsi in direzione della struttura militare di Yavoriv, a una quarantina di chilometri di distanza dalla città da cui erano state sentite esplosioni. Yavoriv è stata preso di mira almeno tre volte dall’inizio della guerra.

    La Russia sta introducendo permessi di residenza nella regione meridionale di Kherson per limitare la circolazione dei cittadini e sta bloccando le vie di uscita dall’oblast, fa sapere il vicecapo del Consiglio regionale Yuriy Sobolevsky, citato dal Kyiv Independent. 

    We want to say thanks to the author of this write-up for this awesome material

    Ucraina, Usa: ‘Per Mosca telefonata Blinken-Lavrov ora non utile’. Macron a Zelensky: ‘Consegne armi da Francia aumenteranno’. – Mondo

    Visit our social media profiles as well as other related pageshttp://newsweather-org.ntcloudhosting.com/related-pages/

    [date_timestamp] => 1652820764 ) ) [channel] => Array ( [title] => newsweather-org [link] => http://newsweather.org [description] => Trending Italian News [lastbuilddate] => Wed, 18 May 2022 00:12:15 +0000 [language] => en-US [sy] => Array ( [updateperiod] => hourly [updatefrequency] => 1 ) [generator] => https://wordpress.org/?v=5.9.3 [tagline] => Trending Italian News ) [textinput] => Array ( ) [image] => Array ( [url] => http://newsweather.org/wp-content/uploads/2022/04/cropped-image-32x32.png [title] => newsweather-org [link] => http://newsweather.org [width] => 32 [height] => 32 ) [feed_type] => RSS [feed_version] => 2.0 [encoding] => ISO-8859-1 [_source_encoding] => [ERROR] => [WARNING] => [_CONTENT_CONSTRUCTS] => Array ( [0] => content [1] => summary [2] => info [3] => title [4] => tagline [5] => copyright ) [_KNOWN_ENCODINGS] => Array ( [0] => UTF-8 [1] => US-ASCII [2] => ISO-8859-1 ) [stack] => Array ( ) [inchannel] => [initem] => [incontent] => [intextinput] => [inimage] => [current_namespace] => [last_modified] => Wed, 18 May 2022 00:26:57 GMT [etag] => YqpW4vB25wEw6S0GQkamLSSYVLI )